“Situazione gravissima”: Tiziano Ferro, drammatico risveglio per il cantante | Ecco cos’è successo

Una pessima notizia si è abbattuta sul noto cantante italiano il quale adesso si trova in una situazione alquanto delicata. Ecco i dettagli

Brutta gatta da pelare per Tiziano Ferro, cantante tra i più celebri e riconosciuti del nostro Paese sia a livello nazionale che internazionale. Il suo nome è famoso infatti in gran parte del Mondo, grazie ad una sterminata serie di canzoni che hanno riscosso un successo strabiliante. All’interno dei suoi testi riesce a trasmettere le proprie emozioni entrando in empatia con i suoi milioni di fans sfegatati che conoscono a memoria i svariati capolavori dell’artista.

 

Tiziano Ferro (Websource)

Nato a Latina nel febbraio del 1980, Tiziano ha esordito nel mondo della musica nel 1997. Tuttavia, il quarantaduenne è salito alla ribalta all’inizio degli anni duemila, quando ha pubblicato l’album intitolato “Rosso relativo” dal quale ha estratto sia il singolo omonimo che “Xdono”, brano che lo ha lanciato verso un’ascesa impressionante.

Da quel momento in poi infatti, l’artista ha cominciato a raggiungere un traguardo dopo l’altro, tanto che al giorno d’oggi ha già venduto la bellezza di oltre venti milioni di dischi nel mondo. Da poco più di un anno inoltre, in riconoscimento della sua notorietà internazionale, Ferro è uno dei membri votanti della giuria dei Grammy Award.

Tiziano Ferro, dura batosta per la star della musica

Per il famoso cantautore nostrano è arrivato un duro colpo direttamente dal Fisco. Il tribunale civile di Latina ha convalidato la richiesta dell’Agenzia delle Entrate di una somma pari a circa nove milioni di euro che Ferro dovrà versare. Gossipetv.com ha riportato la notizia di “Latina oggi”, secondo cui la pesante sentenza è giunta nella data del 15 di luglio, ovvero soltanto pochi giorni fa.

Tiziano Ferro (Websource)

Il caso risale al periodo temporale che va dal 2006 al 2008, durante il quale la società del cantante “Tzn Srl” non avrebbe versato determinate imposte al fisco italiano. Egli, all’epoca, ha abitato nel Regno Unito, anche se secondo il tribunale le cose non sarebbero andate proprio così. Stando a quanto riportato in seguito, sembrerebbe piuttosto che l’artista avrebbe trasferito la sua residenza oltremanica, seppur senza vivervi effettivamente, proprio per evitare di pagare il fisco.

Come riferisce l’Ansa inoltre, Tiziano si sarebbe “opposto al pignoramento” ma il Tribunale di Latina ha deciso che “non si ravvisano i presupposti per la sospensione del pignoramento e della procedura esecutiva in corso”. La battaglia tuttavia non finirà qui, dato che il quarantaduenne potrà “introdurre il giudizio di merito” per cercare di ribaltare le sorti della vicenda.