Bancomat, non prelevare mai questa cifra in un mese: il rischio è enorme

C’è una somma in particolare da tenere sotto controllo ai bancomat che può destare preoccupazione. Ecco quale 

 

Chi possiede un conto corrente e abitudinariamente preleva grazie al bancomat, deve prestare particolare attenzione a non superare mai un prelievo specifico. E questo in quanto si potrebbe andare incontro a molti problemi. Scopriamo nel dettaglio qualcosa in più su questa vicenda che sta preoccupando i cittadini.

la cifra pericolosa al bancomat

Nell’ultimo periodo il fisco sta cercando di tenere sotto controllo il denaro contante, così che si possa verificare se ci si trovi di fronte ad un’evasione fiscale oppure no. Così facendo, si è deciso di tenere sotto controllo tutti i prelievi. Ogni tipo di prelievo che proviene sia da un conto corrente che dal libretto postale.

La legge non impone nessun limite di prelievo di contanti anche se è bene sapere che verranno eseguite alcune verifiche. E tutto ciò nel momento in cui, un cliente, effettua un prelievo per una cifra superiore a €1000 nella stessa giornata. Ma non solo, diversi sono i limiti che sono stati evidenziati.

Attenzione alle cifre che prelevate dal bancomat

la cifra pericolosa al bancomat

Anche le aziende devono fare particolare attenzione, in quanto anche per loro potrebbero scattare i controlli se nell’arco del mese vengono prelevati più di €5000. Infatti, come leggiamo su liberoquotidiano, esistono diversi libretti postali ognuno dei quali da attivare in base alle proprie esigenze. Si tratta di un sistema proprio per andare in contro alle esigenze di ognuno di noi.

Di sicuro quello più utilizzato è il libretto ordinario, un prodotto che permette all’utente di prelevare contante liquido direttamente dallo sportello della posta. In questo caso, però, non vi è nessun limite da non superare. Nel momento in cui si sceglie di effettuare un prelievo senza carta, avvalendosi di uno sportello di una filiale diversa da quella con cui si è aperto il conto corrente, è diverso. Sarà necessario rispettare il limite quotidiano di €600.

Chi invece possiede una carta e sceglie di effettuare un prelievo presso uno sportello deve sapere che non può prelevare più di €600 euro al giorno per un totale di 2.500€ al mese. E questo ciò che riguarda di preciso il cittadino privato, che ha delle condizioni più favorevoli se paragonate a quelle dei piccoli imprenditori.

È molto importante, quindi, tenere ben presente sempre quanto abbiamo appena detto per evitare spiacevoli episodi. Così che non si corra il rischio di una verifica fiscale per accertare i movimenti del proprio conto corrente.