Alessandra Amoroso, la cantante a cuore aperto: “Pensavo davvero di non farcela” | Fan sconvolti

Alessandra Amoroso si è lasciata andare ad una confessione a cuore aperto mostrando ai suoi fans il suo lato più fragile e sensibile

A distanza di quattordici anni dal suo esordio nel mondo della musica, Alessandra può ritenersi più che soddisfatta di quanto realizzato. La sua vittoria in occasione dell’ottava edizione di “Amici di Maria De Filippi” è stato per lei una sorta di trampolino di lancio. E pensare che, soltanto l’anno prima del successo, la famosa artista nata in provincia di Lecce era stata scartata ai provini.

 

Alessandra Amoroso (Websource)

Per sua fortuna e per quella dei suoi fans tuttavia, il carattere della Amoroso è tutt’altro che arrendevole. Il primo ‘rifiuto’ incassato all’età di diciassette anni non l’ha infatti scoraggiata, visto che già dalla stagione successiva è tornata a presentarsi alla porta del talent show condotto dalla moglie di Maurizio Costanzo ancor più determinata.

Da lì in avanti è storia, con la talentuosa cantante pugliese che ha scritto brani già entrati nel cuore degli italiani. Fino ad oggi Alessandra ha pubblicato un totale di nove album, all’interno dei quali sono contenute diverse canzoni di successo che le hanno permesso di ottenere molti premi e riconoscimenti. L’ultimo album fin qui inciso dall’artista risale al 2021 con il titolo di “Tutto accade”, dal quale ha poi preso nome il tour che attualmente la sta vedendo protagonista assoluta.

Alessandra Amoroso, la toccante confessione dell’artista

Lo scorso 13 luglio la nota cantante italiana ha scritto una pagina di storia. La Amoroso si è esibita infatti in uno straordinario concerto direttamente all’interno dello Stadio San Siro di Milano, dove è stata raggiunta da oltre quarantaduemila fans che hanno voluto assistere a tutti i costi allo show della loro beniamina.

Alessandra Amoroso (Websource)

Per Alessandra è stata un’emozione indescrivibile, come affermato da lei stessa a Tv Sorrisi e Canzoni: “Volevo che il mio primo stadio fosse un momento di liberazione totale. Tutta l’altra gente che era sul palco rappresentava una proiezione di me in formato gigante”.

Nonostante le tante sensazioni positive, con grande onestà la cantante ha ammesso di aver provato un certo timore, motivo per cui si è fatta sostenere anche da una psicologa: “Nei giorni precedenti al concerto ho vissuto in un appartamento con il mio staff, al quale si sono aggiunti il mio parrucchiere, una ragazza che realizza video per me e la mia psicologa. Il supporto mentale oltre che fisico è stato fondamentale. […] Di paura ne ho avuta tantissima, quando ho fatto le prove musicali a Roma pensavo davvero di non farcela”.