Regina Elisabetta, scoppia lo scandalo sul testamento: disastro totale a Buckingham Palace

Nuovi problemi in vista per la famiglia reale, esplosi a seguito di una vicenda legata al testamento. Ecco tutti i dettagli ed i retroscena

Negli ultimi tempi le polemiche sono ormai all’ordine del giorno a Buckingham Palace. I vari membri della Royal Family hanno affrontato diverse problematiche legate ad alcuni casi che molto hanno fatto discutere sia nel Regno Unito che nel resto del mondo. Tralasciando la devastante vicenda che vede come protagonista il Principe Andrea, ancora oggi a tenere banco è la questione correlata a Meghan Markle.

 

Regina Elisabetta II (Websource)

Secondo il parere collettivo, è stata proprio la duchessa di Sussex a spingere suo marito Harry a prendere la decisione di allontanarsi dalla famiglia. Questo fatto ha incrementato le ‘antipatie’ nei suoi confronti che alcuni reali hanno avuto fin dal suo arrivo a Londra.

La goccia che ha fatto traboccare definitivamente il vaso tuttavia, coincide con ogni probabilità con l’intervista rilasciata da lei e dal Principe ai microfoni di Oprah Winfrey. La Markle, in tale occasione, ha rivelato un episodio che definir spiacevole sarebbe riduttivo. Secondo il suo racconto infatti, un membro non identificato della famiglia reale avrebbe utilizzato degli epiteti ‘razzisti’ rivolti a suo figlio Archie. La situazione al momento è in fase di stallo, anche se siamo certi che in futuro ci saranno buone probabilità che trapelino altri retroscena.

Regina Elisabetta, ecco il controverso caso del testamento

Non molto tempo fa, la famosa rivista britannica “The Guardian” ha accolto con molto scetticismo una decisione in particolare presa dall’Alta Corte inglese. Quest’ultima infatti, ha tutelato la segretezza legata al testamento dei membri della famiglia reale. Secondo la suddetta rivista questa non sarebbe una cosa molto giusta, dato che le persone comuni sono chiamate a rendere tale informazioni di dominio pubblico.

Regina Elisabetta II (Websource)

La differenza di trattamento riservata a sua Maestà ed ai suoi parenti non è andata giù al “The Guardian”. Lo scandalo è esploso a seguito della richiesta (per la cronaca rifiutata) di avere accesso al testamento del compianto Principe Filippo morto ormai più di un anno orsono. Proprio per questa ragione è stato fatto ricorso al tribunale inglese, come riportato anche dal portale ultimaparola.com.

Andando a ritroso nel passato, la celebre rivista inglese ha scoperto l’esistenza di trentatré testamenti segreti risalenti al regno della Regina Vittoria e di suo figlio Edoardo VII. All’interno di certi documenti sarebbero stati ‘occultati’ dei beni dal valore di centottanta milioni di sterline, equivalenti a circa duecentodieci milioni di euro.