Automobili, arriva il nuovo obbligo: se non lo osservi ti sequestrano la macchina

Per le nostre care automobili le noie non sono finite. Arrivano altre regole, è c’è un nuovo obbligo da rispettare. Ecco quale è

 

Un’altra legge che riguarda in prima persona gli automobilisti è quella che è entrata in vigore a partire dal primo luglio. E che potrà causare delle conseguenze negative se non viene rispettata. Infatti, coloro che possiedono un’automobile, hanno tempo fino al 30 giugno per installare nel loro veicolo un oggetto molto importante. Ma di cosa si tratta?

Automobili, arriva il nuovo obbligo

Di sicuro in molti sono a conoscenza del fatto che, a partire dal primo luglio, è obbligatorio installare sulla propria auto la scatola nera. Un oggetto utile per ricostruire le dinamiche degli incidenti. Nella maggior parte dei casi si tratta di un qualcosa che viene collegato agli incidenti aerei, in quanto il suo compito è quello di registrare tutti i dati inerenti alla rotta dell’aereo prima dell’impatto.

Ed è proprio in base alle stesse regole che è stato scelto di utilizzare una scatola nera anche per le automobili. E questo è ciò che prevede il regolamento 2019/2144 proposto dall’Unione Europea. In base a questa legge, tutti i paesi membri hanno l’obbligo di aggiungere sui propri mezzi, quest’oggetto. Così che si possa ricostruire tutte le dinamiche degli incidenti che avvengono sulle strade.

Nuovo obbligo per le automobili, attenzione

Automobili, arriva il nuovo obbligo

Una cosa molto importante da aggiungere è il fatto che, i legislatori europei, hanno affermato che chiunque installi la scatola nera dovrà stare tranquillo. In quanto la sua privacy non verrà per nulla danneggiata, in quanto verrà utilizzato solo nel momento in cui l’auto è soggetta ad un sinistro. E così, come leggiamo su informazioneoggi, a partire dal primo luglio sarà obbligatorio per tutte le automobili installare la scatola nera. Un obbligo a partire dal 6 luglio 2022.

È questa la data utile per coloro che possiedono auto di nuova omologazione, mentre per quelle di nuova immatricolazione la scatola nera sarà incorporata. Anche se per loro l’obbligo parte dal 7 luglio del 2024. Ma per quale motivo si è scelto di aggiungere le scatole nere all’interno delle auto? L’obiettivo è quello di dare la possibilità alle forze dell’ordine di scoprire in che modo è avvenuto un incidente.

E di capire di chi è la responsabilità. Tutto ciò è possibile grazie al fatto che, tale dispositivo, è in grado di registrare degli elementi molto importanti tra cui la posizione del veicolo, la velocità e l’attivazione di sistemi di sicurezza. Visto che l’installazione di scatole nere oggi è diventato obbligatorio, chi decide volontariamente di non seguire questa legge verrà multato.

In base a quanto veniamo a conoscenza dai registratori europei, si tratterà di multe abbastanza salate. Inoltre, chi possiede già una scatola nera, è a conoscenza del fatto che si tratta di un oggetto che non può essere manipolato né disattivato. In nessun modo, così che al suo interno i dati possano essere conservati in totale sicurezza. Molti sono gli automobilisti che si chiedono quale saranno le conseguenze di tali imposizioni.

Per il momento ancora non è ben chiara la risposta, anche se è possibile fare alcune ipotesi. Come prima cosa infatti potrebbe essere più che normale trovarsi di fronte ad un costo più alto di auto nuove, proprio per coprire le spese per l’installazione della scatola nera. Da un’altra parte è possibile anche trovarsi di fronte ad una diminuzione dei costi delle assicurazioni.

L’automobilista inoltre avrà anche un altro vantaggio dalla sua parte. Ossia quello di utilizzare il localizzatore nella scatola nera, un qualcosa di molto utile nel momento in cui l’auto venisse rubata.