Bancomat, non devi assolutamente fare così: perderai tutto quanto

Ci sono alcuni accorgimenti che devi sempre tenere a mente quando usi un bancomat. Se fai questo è un vero problema 

 

Avere la possibilità di pagare ogni spesa con il bancomat oggi è una comodità che in molti stanno sfruttando. È molto importante, però, utilizzare nel modo giusto questa piccola carta in quanto un gesto sbagliato e può riscontrare un problema e non essere più utilizzata. Ma qual è la condizione che provoca ciò nella carta?

Bancomat, non devi fare così

Molti sono gli italiani che, nel proprio portafoglio, hanno una carta di debito, il celebre bancomat. Si tratta di uno strumento sfruttato sia per effettuare i prelievi, versamenti che acquistare beni e servizi attraverso il pos. Infatti oggi, grazie al bancomat, pochi sono coloro che cercano di portarsi dietro del denaro liquido.

Ed è proprio per cercare di invogliare gli italiani ad utilizzare sempre di più il bancomat, che in ogni negozio è possibile effettuare un pagamento attraverso questo metodo tecnologico. Il bancomat però è un qualcosa di ben diverso dal denaro, una carta che offre numerose funzionalità diverse. Potrebbe capitare in ogni momento che, anche se il conto corrente è attivo, la carta non dia la possibilità di effettuare nessun prelievo. Perché?

Quello che non devi mai fare con un bancomat

Bancomat, non devi fare così

E questa è una situazione abbastanza scomoda in cui gli italiani si sono spesso trovati di fronte, una condizione provocata dalla smagnetizzazione della carta. Infatti una carta che funziona nel modo giusto, ha una banda magnetica al cui interno sono presenti tutte le informazioni sul conto a cui sono collegate. Ed è proprio grazie a questo che, chiunque, ha la possibilità di effettuare le varie operazioni così da prelevare e acquistare in totale tranquillità.

Ma nel momento in cui una carta di debito si smagnetizza, nessuno sportello ATM o pos riesce a leggere le informazioni presenti su di essa e quindi a portare a termine la richiesta effettuata. Quali sono le cause che portano una carta a smagnetizzarsi? Come leggiamo su consumatore, molte sono le situazioni che potrebbero causare la smagnetizzazione della carta.

Infatti, nel momento in cui questo oggetto viene conservato vicino ad un televisore, ad una calamita, alle chiavi oppure ad uno smartphone, si rischia di danneggiare in modo irreversibile la carte. Potrebbe anche capitare che, nel momento in cui si effettua un pagamento presso una cassa, avvicinare troppo la carta al sensore utilizzato per passare i codici di prodotti potrebbe provocare lo stesso effetto.

È molto importante, quindi, fare attenzione a queste piccole cose. Così da non trovarsi di fronte al fastidioso problema che causa il non funzionamento della carta. Basta semplicemente conservarla nel portafoglio, in scompartimenti diversi, così che queste non possano fare interferenza l’una con l’altra.

L’ultimo consiglio è quello di tenere sotto controllo anche lo stato di usura della carta. In quanto, anche ciò, potrebbe provocare un malfunzionamento della stessa.