Truffa del pacco postale: state attenti al corriere

In questo periodo girano molte truffe soprattutto per i vostri pacchi postali, attenti al corriere: ecco qualche consiglio 

Da molti anni ad occuparsi di pacchi postali ci pensa, appunto, l’azienda che si occupa di servizi postali, bancari, finanziari e di telecomunicazione, di telematica pubblica, di operazioni di riscossione e pagamento e di raccolta del risparmio postale: stiamo parlando di Poste Italiane S.p.a. Oggi, nel mondo in cui viviamo girano molte truffe a cui l’individuo deve essere sempre allerta per non cadere in qualche trappola. 

 

pacco
attenzione (foto web)

Poste mette a disposizione al suo clienti una vasta gamma di servizi tra cui quella della spedizione sia in Italia che all’estero. Se andiamo ad analizzare nel dettaglio quello che offre Poste Italiane, possiamo renderci conto di quanto, nel corso degli anni, i servizi sono migliorati grazie anche all’evoluzione del periodo in cui ci troviamo. 

Il servizio relativo alla spedizione dei pacchi prende il nome di Poste Delivery. Il soggetto potrebbe spedire il suo pacco con un peso massimo di 30kg in Italia e all’estero in modalità standard espressa, da tutti gli uffici postali abilitati. Tutto ciò ad un prezzo super conveniente.

Inoltre, Poste Italiane mette a disposizione un servizio di spedizione anche online  con ritiro a domicilio gratuito e senza stampare la Lettera di Vettura grazie ad un servizio che prende il nome di Poste Delivery Web: basta inserire le località di partenza e arrivo, il peso e le dimensioni della tua spedizione e il resto è solo una passeggiata. Puoi verificare il tuo stato di spedizioni:

  • inserendo il codice presente nella ricevuta sotto il codice a barre. Il codice deve essere inserito senza interruzioni e senza trattino
  • oppure chiamando il numero verde 803.160* e fornendo il codice invio

Nonostante questi servizi super dettagliati proposti da Poste Italiane, il soggetto può sempre incorrere a quelle che sono super diffuse in quest’ultimo periodo: le truffe

La truffa del pacco postale: come evitarla

posta
come evitare la truffa (foto web)

Molti individui possono incorrere in situazioni non proprio gradevoli soprattutto quando hanno fatto acquisti online o aspettano un pacco finendo in una vera e propria Truffa del pacco postale.

Il tutto viaggia tramite SMS: un messaggio informa l’utente che il pacco è stato trattenuto a suo nome ed è necessario pagare una somma irrisoria come 1 o 2 euro per sbloccarlo. Può essere contenuto anche il tasto che sollecita ad agire in meno di 48 ore per evitare che il pacco possa essere restituito al mittente.

Il messaggio contiene un LINK che va assolutamente IGNORATO. Chi casca nel tranello di questi truffatori finisce per dare i propri dati e il numero della carta di credito e non solo: oltre questo, l’utente manderebbe in maniera involontaria lo stesso messaggio ad altri numeri presenti nei suoi contatti. 

La Polizia postale spiega che il link truffaldino è facilmente riconoscibile perché contiene parole strane e numeri casuali e non ha la certificazione di sicurezza non inizia con “https”, bensì con “http”. 

Se ricevi questo messaggio  tieni sempre presente che nessun corriere chiede soldi per sbloccare una spedizione. Il consiglio è ignorare il messaggio e allertare la Polizia Postale. 

Se invece involontariamente hai cliccato sul link, La Polizia postale consiglia di formattare lo smartphone, informare i contatti in rubrica di cestinare eventuali messaggi provenienti dal mittente dell’SMS e cambiare tutte le password a partire da quella dell’home banking.

Per consigli più dettagliati visitare il sito della Polizia Postale.