Bancomat, prima del prelievo ora appare questo messaggio: fate attenzione

Coloro che effettuano spesso un prelievo al bancomat, dovranno prestare attenzione ad un messaggio che compare sui vari ATM.

Nelle ultime ora i correntisti sono stati messi in guardia di fronte ad un ennesimo allarme che riguarda il mondo delle banche. Si tratta di una notizia inerente proprio al conto corrente di un gran numero di clienti. Sembra infatti che non abbiano intenzione di arrestarsi i continui Cyber attacchi, degli elementi escogitati dai vari truffatori per cercare di raggiungere un solo scopo: svuotare ogni conto corrente togliendo agli italiani tutti i risparmi che hanno racimolato dopo anni di duro lavoro e sacrificio.

Ed è proprio per questo motivo che è sempre importante tenere gli occhi ben aperti in quanto le truffe ormai sono dietro l’angolo, dei metodi escogitati nei minimi dettagli che in molte occasioni riescono a far cadere molte persone nelle loro trappole.

L’avviso sul bancomat

Ogni qualvolta nasce una truffa simile, l’ente bancario interessato si mobilita cercando di informare i clienti di quanto sta accadendo. Si tratta di una situazione che nell’ultimo periodo ha dovuto affrontare anche il Monte dei Paschi di Siena il quale, trovandosi di fronte ad una situazione abbastanza scomoda, ha voluto lasciare un messaggio a tutti i suoi clienti. Una comunicazione che viene visualizzata poco prima della conclusione di qualsiasi operazione presso il bancomat “Ci sono truffe contro gli utenti dei servizi bancari. Ricorda che Banca MPS non ti chiede mai le tue credenziali via e-mail, sms, telefono o social. Questi sono tentativi di frode. Segnala i casi sospetti al tuo manager”


È questo il messaggio che l’Istituto bancario ha aggiunto all’interno dei propri bancomat e di cui se ne è parlato anche nel sito hamelinprog. Una comunicazione che continua cercando di far aprire gli occhi ai clienti dicendo loro che anche nel momento in cui la richiesta sembra apparentemente provenire dalla banca, è sempre importante non dare a nessuno il proprio codice PIN insieme ad altri elementi sensibili della carta tra cui codici, password ed identificatori bancari. Per non cadere nelle trappole dei vari truffatori, è molto importante evitare di inviare tramite messaggio queste informazioni in quanto non si tratta altro che di tentativi di estorcere i dati personali così che questi malviventi possano fare tutto ciò che vogliono del vostro conto corrente.
Un messaggio nato per tutelare il cliente che conclude con un avvertimento che non deve essere preso per nulla alla leggera. Il monte di Paschi di Siena infatti ci tiene a sottolineare il fatto che ogni messaggio ricevuto dalla parte della banca deve essere sempre visto con sospetto in quanto la filiale presso cui è aperto il proprio conto corrente possiede tutti i dati necessari e quindi non ha bisogno di richiedere l’aggiunta di altri elementi attraverso un SMS. In poche parole, chi riceve un messaggio simile si trova di fronte ad un tentativo di truffa, un qualcosa che deve essere immediatamente cancellato.