Gerry Scotti, l’annuncio che terrorizza i fan: la fine è sempre più vicina

Il grande conduttore dei canali Mediaset si è lasciato andare ad alcune confessioni che hanno generato un certo timore nei confronti dei suoi innumerevoli fan

Il sessantacinquenne nato in quel di Miradolo Terme si è reso protagonista di una carriera letteralmente invidiabile, durante la quale ha riscosso un successo dietro l’altro. Fin dai suoi esordi avvenuti in ambito radiofonico ha saputo mettere in evidenza tutta una serie di qualità che gli hanno permesso in seguito di sfondare anche in tv.

 

Gerry Scotti (Websource)

Una delle caratteristiche del suo lunghissimo percorso professionale sul piccolo schermo consiste nella sua costante presenza sulle reti Mediaset. A differenza della maggior parte dei suoi colleghi più famosi infatti, egli ha lavorato sempre per l’Emittente televisiva con sede a Cologno Monzese. Al giorno d’oggi è uno dei conduttori più pagati dal Biscione, con cifre che sono vicine a quelle di altre due colonne portanti come Paolo Bonolis e Maria De Filippi.

Di recente, lo zio Gerry è tornato a parlare sulle pagine de Il Messaggero della sua chiacchierata avuta con Fedez durante la diretta del suo podcast “Muschio Selvaggio”, risalente a qualche settimana orsono. In riferimento ad una mancanza del rapper, il quale non sapeva nemmeno chi fosse il celebre regista Giorgio Strehler, Scotti ha dichiarato: “Questi ragazzi hanno un ego enorme. Diventati popolari in pochissimo tempo, Fedez e gli altri sono bravi nel loro campo, come gli sportivi. Peccato che parlino di presente e futuro senza sapere nulla del passato. Sono molto ignoranti”.

Gerry Scotti, il presentatore si appresta all’addio

Nel corso dell’intervista rilasciata al sopracitato quotidiano nazionale, il popolare presentatore tv ha confessato di essersi un po’ stancato di quello che da ben trentanove anni sta facendo, aggiungendo alle sue frasi un pizzico della sua proverbiale autoironia: “Se sono stufo? Un po’ sì. Dopo 39 anni di carriera in tv vorrei uscire e mettermi a fare il divulgatore. Come Piero e Alberto Angela, anche se fisicamente sembro più Roberto Giacobbo”.

Gerry Scotti (Websource)

All’età di sessantacinque anni quindi, lo zio Gerry sta valutando l’idea di dare l’addio ai programmi che conduce da tempo, magari per dedicarsi ad un altro tipo di attività. Come dichiarato da Scotti infatti, quella che si prepara ad affrontare sarà la fase conclusiva della sua carriera: “Per la terza e ultima parte della mia carriera mi piacerebbe andare in giro a raccontare i paesini italiani, il cibo, il vino, i mercati. Almeno all’inizio mi concentrerei sul territorio”.

Per i tanti fans affezionati alle sue trasmissioni, in special modo game show, si tratta sicuramente di una triste notizia. Tuttavia, per il momento si tratta soltanto di un suo desiderio, il quale però potrebbe anche avverarsi nel prossimo futuro.