Pensioni, puoi andarci molti anni prima: ecco qual è il trucco

Esiste la possibilità di andare in pensione prima di aver compiuto 67 anni, proprio come prevede l’attuale noma in vigore. Ma in quale occasione si può verificare tutto questo?

Una grande occasione è quella che possono cogliere al volo coloro che ancora non sono arrivati alla soglia dei 67 anni d’età. Questa è una condizione che interesse sia i lavoratori dipendenti che quelli autonomi i quali, entro il 31 dicembre 2022, riescono a raggiungere i requisiti descritti.


Si tratta di una prestazione che può essere applicata a tutti i lavoratori che hanno effettuato l’iscrizione presso l’assicurazione generale obbligatoria (AGO) e alla gestione separata. Purtroppo però si tratta di una prestazione a cui non può prendere parte colui che lavora presso le forze armate, la polizia penitenziaria, i vigili del fuoco e la Guardia di Finanza.

In che modo utilizzare questa agevolazione

La ricorrenza di tutto ciò cambia in base alle preferenze del datore di lavoro ossia alla gestione previdenziale che si occupa della liquidazione della pensione. I dipendenti che però non lavorano nel mondo delle pubbliche amministrazioni e che riusciranno ad ottenere i requisiti nell’arco del 2022 potranno ottenere di diritto il trattamento pensionistico che potrà essere riscosso a partite dai 3 mesi successivi dopo aver maturato tali requisiti (periodo che in gergo viene chiamato “finestra”) .

Un ragionamento diverso è quello che riguarda i lavoratori dipendenti in quanto, nel momento in cui il trattamento pensionistico viene erogato da una gestione dell’AGO, la liquidazione è predisposta il primo giorno a seguito dell’apertura di tale “finestra “. Coloro che lavorano presso le pubbliche amministrazioni, proprio in base a quanto afferma l’articolo1, comma 2, decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, possono ottenere il trattamento pensionistico solo dopo sei mesi dopo aver ottenuto i requisiti necessari per accedervi. Sono queste notizie che troviamo anche nella piattaforma ufficiale dell’INPS.

 


Il personale dell’alta formazione artistica Musicale e Coreutica insieme al personale del comparto scuola potrà ottenere il trattamento pensionistico in quel periodo che va dal primo settembre al primo novembre dello stesso anno in cui sono riusciti ad ottenere i requisiti.
In quale condizioni è possibile quindi andare in pensione anticipata?

I requisiti

Per ottenere la pensione anticipata è necessario aver compiuto 64 anni di età ed aver attraversato 38 anni di contributi. Solo dopo questo periodo è possibile procedere con la richiesta dello stop del lavoro svolto come dipendente.
Un’altra cosa da sapere è che la pensione anticipata non può essere cumulabile con altri redditi che derivano da ogni altra attività lavorativa che può essere svolta sia in Italia che all’estero. Fanno eccezione però i guadagni ottenuti da prestazioni di lavoro occasionale che hanno un importo massimo di €5000 lordi all’anno