Marco Bocci, l’atroce malattia: il brutto ricovero affrontato

Marco Bocci ha dovuto affrontare un periodo molto difficile nel corso della sua vita. L’attore è stato colpito da una malattia che gli ha provocato un ricovero in ospedale immediato. Inizialmente si è scelto di non divulgare informazioni sull’argomento, ma dopo tanto tempo l’attore ha deciso di rivelare ciò che gli è accaduto. Ecco tutti i dettagli sulla vicenda

Il grande pubblico sicuramente conosce il nome di Marco Bocci. Un attore italiano che è riuscito ad acquisire notorietà, arrivando così nel cuore di tutti i telespettatori, grazie ai diversi personaggi interpretati tra cui quello del Commissario Nicola Scialoja nella serie tv Romanzo Criminale.

 


Dietro al grande talento e ai tanti risultati raggiunti dall’attore, c’è stato sicuramente un percorso di studi ben preciso. Marco Bocci, infatti, sì è diplomato in recitazione presso il Conservatorio Teatrale d’Arte Drammatica “La Scaletta” di Roma. Sul piccolo schermo ha avuto modo di interpretare diversi ruoli, attraverso i quali è stato in grado di farsi conoscere, mostrare tutto il suo talento ed entrare nel cuore dei telespettatori. Proprio per il grande amore nei suoi confronti, nel momento in cui i fan sono venuti a conoscenza della malattia di Marco Bocci, sono rimasti totalmente sconvolti.

 

Il male entrato nella vita di Marco Bocci

L’attore improvvisamente è stato ricoverato. Nessuno avrebbe mai voluto leggere quelle parole, né tantomeno avrebbe mai immaginato che un uomo così giovane potesse essere colpito da una malattia così devastante. Una febbre molto alta che si è rivelata essere ben altro.
Nel corso di un intervista rilasciata nel salotto di Silvia Toffanin, a Verissimo Marco Bocci dopo tempo ha rivelato ciò che gli era capitato. Si è trattato di un momento davvero molto complesso, in quanto la febbre si è rivelata essere una meningoencefalite.

“Quando sei stanco non hai difese immunitarie e il tuo corpo non riesce a proteggersi come dovrebbe. A me è successo di pensare di avere una sciocchezza, un semplice herpes e invece lo stesso herpes non si è fermato alle labbra, ma è andato fino al cervello. Fortunatamente la causa è stata individuata immediatamente ed è andato tutto bene. In quei giorni mi sono arrivati tanti messaggi e ho sentito il bene delle persone. Per questo motivo mi è sembrato doveroso ringraziare tutti attraverso un video messaggio” Queste le parole di Marco Bocci.

Un lungo periodo che è riuscito a superare grazie all’amore di una donna devota, la moglie Laura Chiatti. In quell’occasione gli ha persino fatto una delle dediche più belle che si possono leggere sui social: “Teniamoci la mano e vivremo per sempre”. Delle parole che la dicono lunga sull’amore e l’intensità di coppia che c’è tra i due.