“Questa è la verità”: l’oscura storia del fratello di Michelle Hunziker | Dalla sparizione al tumore

Michelle Hunziker e l’oscura verità su suo fratello, ecco cosa è realmente successo: i dettagli e le curiosità della vicenda

Una delle conduttrici che con la sua ironia, simpatia e charme ha conquistato milioni di italiani con le sue trasmissioni che hanno fatto ottimi ascolti e una buona percentuale di share: stiamo parlando di lei, Michelle Hunziker. Di recente ha condotto il suo primo one-woman show andato in onda in inverno e riproposto per le serate estive che continua a ricevere ottimi ascolti. Di recente, però, è venuta fuori una storia che riguarda proprio il rapporto con suo fratello.

 

mi pp
curiosità (foto web)

Nel corso della sua carriera, ella giovanissima ha iniziato come modella per poi approdare nella famosa trasmissione Buona Domenica aggiudicandosi la fascia di Miss Buona Domenica. Questa vittoria, così, le ha permesso di approdare nel mondo televisivo in molti programmi di successo come Mai dire lunedì con i Gialappa’s band, I cervelloni al fianco di Paolo Bonolis e una trasmissione al fianco di Pippo Baudo.

Il suo talento è stato sin da subito riconosciuto e valorizzato in alcune trasmissioni come il tg satirico Striscia la notizia che conduce da ormai quindici anni al fianco di Gerry Scotti, Michelle Impossibile e All Toghether now, programma musicale alla ricerca di nuovi talenti.

In quella occasione, la donna ha svelato di avere una fobia che in gergo tecnico prende il nome di tripofobia:Ho una fobia, si chiama tripofobia, oramai lo sanno tutti, amici e parenti che ho questa fobia, ci sono dei momenti in cui sono triste, ci sono dei momenti in cui le cose non vanno come vorrei”. 

Nel corso della sua carriera, ha voluto parlare in un libro chiamato Una vita di quello che è stata la sua vita sia privata che professionale, non menzionando mai una persona importante della sua vita: suo fratello. 

Il dramma vissuto da Michelle Hunziker

michelle
dramma (foto web)

La donna ha spesso parlato di tutte quelle persone importanti della sua vita che hanno incrociato nel bene e nel male il suo cammino, non menzionando però suo fratello Andrea.

Egli in una intervista a Dipiù Tv ha confessato di essere stato lasciato ai margini senza un motivo preciso rivelando in una lettera: “Da oltre dieci anni non mi chiami, non mi cerchi, non ti fai sentire: mi spieghi cosa ti ho fatto. Hai dato alle stampe la tua biografia dove hai parlato di tutta la nostra famiglia e non di me. (…) Sono sordo e quasi muto, però esisto e ti voglio bene. Sono anche molto malato, cinque anni fa mi hanno diagnosticato anche un tumore al cervello che, per fortuna, i chirurghi svizzeri sono riusciti a rimuovere. Non hai scritto il mio nome come se non esistessi, ma io sono qui: ti perdono e voglio riabbracciarti”.