Vasco Rossi il dramma terribile che si porta dietro | La sua vita stravolta dalla malattia

Nonostante la notorietà, anche Vasco Rossi ha dovuto fare i conti con la vita e con gli ostacoli incontrati lungo il suo percorso.

Essere una star e riuscire a riempire gli stati ogni qualvolta c’è un’esibizione, non è una cosa semplice se si pensa al fatto che dietro un grande potere c è sempre una grande responsabilità. È ciò che capita anche alle Rockstar più conosciute di sempre, situazioni che interessano anche il mitico Vasco Rossi. Sappiamo infatti che non sempre guadagnare molti soldi e avere una grande fama può dare la certezza di stare sempre bene e di tenere lontane le difficoltà dalla propria esistenza. Una situazione che conosce molto bene proprio il mitico Blasco il quale è dovuto combattere con le unghie e con i denti per uscire da uno dei periodi della sua vita più difficile.

In pochi sono a conoscenza del fatto che tra Vasco Rossi, Brian May e Bruce Springsteen c’è una cosa in comune, quella terribile malattia che si sono trovati ad affrontare ad un certo punto della loro carriera. Una situazione ben diversa da quella che è accaduta nelle vite di Chris Cornell e Chester Bennington, due volti tanto famosi quanto fragili che non sono riusciti a resistere alle difficoltà incontrate durante la loro vita.

In che modo Vasco Rossi è riuscito a guarire

Sembra chiaro che ormai il terribile male di cui stiamo parlando è proprio la depressione, quella malattia invisibile ma subdola e oscura che poco alla volta ci tira dentro ad un vortice buio e spaventoso da cui è difficile uscirne. Fortunatamente Vasco Rossi è stato in grado di trovare la forza grazie anche alla lettura. È stato lui stesso infatti a confessare alcuni aneddoti riguardante uno dei periodi più difficili della sua esistenza. Egli ha rivelato di essere riuscito a trovare dentro di sé la forza per reagire grazie ad un grande classico della letteratura la famosa opera Alla ricerca del tempo perduto realizzato da Proust.

“Ci ho vissuto dentro per mesi, perduto in tutte quelle sensazioni, in tutte quelle emozioni descritte così precisamente e profondamente fino all’ultima pagina. Non mi sono annoiato un attimo, mai. Mi è successo più o meno una ventina d’anni fa. Era un periodaccio per me, tempo di depressione, e forse è stata proprio lei, la Recherche, a salvarmi“.
Queste le parole di Vasco Rossi che raccontano come sia riuscito a trovare la luce mentre nel suo animo era tutto buio. Da quel momento in poi il cantante ha scoperto nuova passione, quella della lettura. E infatti afferma che i libri gli regalano delle emozioni e delle sensazioni che fino ad allora gli erano sconosciute.