Walter Nudo,il dramma dietro al sorriso: il ricovero in codice rosso

Walter Nudo ha vissuto un’esperienza così terribile al punto da aver creduto di essere ormai arrivato ai suoi ultimi istanti di vita.

Il mondo dello spettacolo ha accolto a braccia aperte Walter Nudo, un uomo che riesce a ricoprire egregiamente il suo ruolo di attore. Stiamo parlando proprio di quell’uomo che in passato ha vissuto un’esperienza così difficile e spaventosa che ancora oggi racconta con la voce rotta dall’emozione. Ma che cosa è successo?

Walter Nudo da sempre è visto come un sex symbol, un uomo che riesce ad ottenere tutto non solo grazie alla sua bellezza ma anche al suo talento. Lo abbiamo visto prendere parte a diverse pellicole cinematografiche diventando così uno degli attori più richiesti e apprezzati. Non tutti però sono a conoscenza del fatto che per lui la vita non è sempre stata rose e fiori. Dal sito ilmessaggero.it veniamo a conoscenza infatti di una terribile vicenda che l’ha visto protagonista, un problema di salute così preoccupante al punto che lui stesso ha creduto di morire. Ma cosa è successo?

Il terribile male di Walter Nudo

Il tutto è accaduto nel momento in cui Walter Nudo si trovava negli Stati Uniti, molto più precisamente a Los Angeles. La vicenda ha avuto inizio nel cuore della notte, nel momento in cui non riusciva a dormire a causa del sudore che inondava tutto il suo corpo. Una situazione alquanto strana se pensiamo al fatto che l’attore non aveva caldo, anzi il contrario. Aveva cercato in ogni modo di aprire la bocca per chiedere aiuto ma questa operazione così semplice sembrava essere la cosa più difficile da fare. Così si alza, indossa le scarpe e prende un taxi.

Una volta giunto da un suo amico medico la situazione è stata immediatamente chiara. E da lì la veloce corsa in ospedale per essere sottoposto a tutti gli esami che non hanno fatto altro che confermare l’ipotesi del suo amico: Walter Nudo era stato colpito da due ischemie al cervelletto. Dopo aver ricevuto questa notizia l’attore perde l’equilibrio e per alcuni secondi non ha avuto più il totale controllo del corpo. Mentre i dottori si stavano consultando sul da farsi, l’attore stava pensando ad una sola cosa: trovare una via di fuga da quella situazione che sembrava surreale. Anche se i medici non erano d’accordo, l’attore sceglie di prendere il primo volo per tornare in Italia e affidarsi alle cure dei medici del luogo. Così egli viene poi ricoverato e operato presso il centro cardiologico Monzino di Milano. Sono stati questi dei momenti molto difficili per l’attore che fortunatamente oggi puoi raccontare pensando a tutto solo come un brutto ricordo.

In una situazione normale Walter Nudo mai e poi mai avrebbe potuto lasciare l’ospedale di Los Angeles per dirigersi in Italia. Se però è riuscito in questo intendo è solo perché ha mentito ai medici. Una volta aggiunto in Italia ed essersi fatto ricoverare, i dottori non hanno perso tempo e gli hanno immediatamente assegnato una stanza per sottoporlo poi ad un anestesia locale “Quando ho capito che la sonda usata dai medici stava entrando nel mio cuore per ripararlo, sono scoppiato a piangere di gioia”

Walter Nudo continua la sua dichiarazione affermando anche che in quel momento così difficile e drammatico della sua vita egli non è stato solo in quanto accanto a lui c’era la presenza di una persona fondamentale, quella di Fabrizio Frizzi:”Non so perché, ma in questa circostanza ho sentito molto vicino Fabrizio Frizzi. Io credo in queste cose. Ricordo che quando Fabrizio stava male, all’inizio della sua malattia, gli ho inviato un messaggio. Lui mi ha risposto dopo tre mesi, ma questo gesto mi ha fatto sentire importante. Ho sentito Fabrizio dentro quella risposta e l’ho sentito ancora in questa situazione».

Fortunatamente tutto bene quel che finisce bene. Per Walter Nudo quindi la paura è stata tanta ma, nonostante ciò, oggi è ancora tra noi e può raccontare con le sue parole questa terribile vicenda