Annalisa Minetti, la terribile malattia degenerativa | Ha colpito la sua famiglia

Annalisa Minetti, la malattia che non ha colpito soltanto lei. Si è insinuata nella sua famiglia, un altro componente ne soffre

Personaggio interessante, che nel corso del tempo ha dato dei messaggi molto belli. E’ riuscita ad arrivare al cuore di migliaia di persone, Annalisa Minetti, diventata a tutti gli effetti un punto di riferimento per tantissime persone che guardano a lei come donna forte, in grado di superare degli ostacoli davvero importante. Donna che ha saputo costruire la sua carriera in maniera attenta, riuscendo a sfondare anche in ambiti diversi, mostrando personalità ma anche voglia di arrivare alle persone in più forme.

 

Annalisa Minetti
Annalisa Minetti (web source)

Dopo aver conquistato il titolo di “Miss Lombardia“, partecipò a Miss Italia nel 1997, classificandosi settima e vincendo “Miss Azira Ragazza in Gambissime”. Poi l’esperienza importante nel mondo della musica, dove è riuscita a togliersi delle soddisfazioni importanti. Cosi di Annalisa si può raccontare il trionfo al ‘Festival di Sanremo’ nel 1998 con ‘Senza te o con te’, brano in corsa sia nella sezione Giovani che nella sezione Campioni. Proprio quest’ultimo aspetto è davvero rilevante, visto che proprio la Minetti è l’unica artista ad aver ottenuto tale risultato nello stesso anno.

Annalisa ha coltivato, poi, il suo viaggio nel mondo della musica. La nuova partecipazione al ‘Festival di Sanremo’ nel 2005 in coppia con Toto Cutugno, arrivando al secondo e vincendo nella sezione Classic. Ed ancora Sanremo nel 2008, nella serata dei duetti con Toto Cutugno. C’è, poi, anche la sua esperienza nel mondo dello Sport, l’atletica leggera, che ha visto Annalisa al centro dell’attenzione e conquistare grandi soddisfazioni.

Annalisa Minetti, il dramma della sorella: hanno la stessa malattia

Annalisa Minetti e sua sorella Francesca
Annalisa Minetti e sua sorella Francesca (web source)

La malattia di Annalisa è nota al pubblico, ed è un aspetto che evidentemente ha forgiato anche la sua personalità. A 18 anni, mentre studiava per la patente di guida, scoprì di essere malata di retinite pigmentosa e degenerazione maculare. Patologie molto serie, che l’hanno portata gradualmente alla cecità. A 21 anni Annalisa smise di vedere e a 36 perse anche la percezione delle ombre. Negli ultimi anni, però, una svolta importante: dal 2021 la Minetti si utilizza un sistema di visione artificiale israeliano. Parliamo di una piccola smart camera wireless, posizionata sulla stanghetta della montatura degli occhiali scelti da lei, che trasmette agli auricolari bluetooth le immagini che processa. Riesce cosi a riconoscere volti, denaro, colori, codici a barre, prodotti e testi. Una svolta dettata dal grande utilizzo della tecnologia.

Nella famiglia di Annalisa, però, c’è un’altra persona che purtroppo soffre della stessa patologia: sua sorella Francesca. “Lei oggi è una donna realizzata. Sta facendo la specialistica di marketing, lavora in un’azienda con un ruolo di prestigio”, il racconto di Annalisa ai microfoni di ‘Vieni da Me’. “Ha scelto di fare una figlia a 20 anni per potersi godere questo ultimo rimasuglio di vista che ha per poter essere una mamma autonoma. Lo sarà comunque, perché le ho dimostrato che si può fare”, ha ancora proseguito la donna.