Leo Gullotta, un trauma tremendo ha distrutto la sua vita | E’ accaduto tutto all’improvviso

Leo Gullotta conserva nel suo cuore un triste ricordo, un avvenimento che gli ha per sempre cambiato la vita

Leo Gullotta è uno di quegli attori che viene amato per la sua ironia che non è mai andata a sfiorare il volgare e per il suo essere intelligente. Un attore che porta nel suo cuore un dolore così grande con cui deve condividere ormai da diverso tempo, una situazione che vive da quando ha dovuto per sempre dire addio ad una persona importantissima per lui.

Si tratta di una donna con cui era particolarmente legato e che ha abbandonato questo mondo a causa di un’embolia polmonare. Una malattia che, se si sarebbe presentata qualche anno più avanti, avrebbe dato la possibilità di continuare a vivere proprio perché la medicina fa passi da gigante. Un lutto che continua ad elaborare dopo diversi anni grazie alla sua amata musica.

Un dolore che porterà per sempre nel suo cuore

Una triste vicenda è quella con cui convive ancora oggi Leo Gullotta, attore che ha perso tragicamente la sorella tanto amata. Nonostante siano passati tanti anni dalla sua morte, l’attore ricorda ogni cosa della sorella. In particolar modo non dimentica la sua canzone preferita, La vie en rose di Edith Piaf. Ogni volta che la ascolta il suo pensiero va a lei, a quella donna a cui ha voluto un gran bene.

In occasione di una sua ospitata nel programma Vieni da me, trasmesso su Rai1, Leo Gullotta ha parlato a lungo della sua infanzia e di quel ricordo indelebile della sorella morta troppo presto: “Nella vita bisogna avere curiosità perché così si hanno più frecce nella propria faretra da poter sparare. Quando ero piccolo a Catania curiosavo dappertutto. Mia mamma era una ‘generalessa’ aveva il comando della casa, poi con sei figli… Una delle mie sorelle però ci ha lasciato purtroppo troppo presto per un’embolia. Allora non c’erano gli strumenti medici per salvarla”.

L’intervista continua con un dolce ricordo “Lei cantava la Vie En Rose in continuazione che è rimasta così nel nostro cuore come un ricordo di lei”.

Un uomo intelligente e colto, una persona dalla grande sensibilità che non dimenticherà mai e poi mai la sorella scomparsa fin troppo presto.