Chiara Francini, dal successo al Cinema alla terribile malattia: ha distrutto la sua vita

Grandissima attrice con un talento immenso, sono queste le parole che meglio descrivono Chiara Francini. Una donna che ha avuto un notevole successo nel mondo cinematografico ma che si trova a combattere con una terribile malattia. Scopriamo che cosa è successo.

È la città di Firenze andare i natali a Chiara Francini il 20 dicembre del 1979. Una donna che si distingue fin da subito in quanto, dopo essersi diplomata al Liceo Dante Alighieri, sceglie di iscriversi all’Università degli Studi di Firenze luogo in cui si laurea con 110 e lode. Si approccia subito al mondo del teatro iniziando a studiare questa materia presso La Limonaia di Sesto Fiorentino. Ed è proprio da qui che la carriera di Chiara Francini ha inizio. Inoltre, è possibile affermare che Chiara Francini è una donna ricca di talenti in quanto, dal 2018, lavora come editorialista presso La Stampa.

La carriera di Chiara Francini

Chiara Francini muove i primi passi nel mondo televisivo grazie ad un’opportunità offerta da Marco Giusti che le propone un ruolo in Stracult e Bla Bla. Nel 2007 la vediamo lavorare in una serie TV, Gente di mare 2, un ruolo che porta avanti fianco a fianco con Giuseppe Zeno. Il 2007 è l’anno in cui inizia la sua avventura nel grande schermo lavorando nel film di Leonardo Pieraccioni, Una moglie bellissima. Un altro film di successo in cui Chiara Francini è uno dei personaggi principali è Maschi contro femmine.

La vediamo anche vestire i panni di conduttrice nello show comico Colorado nel 2011 mentre, dal 2016 al 2018 torna su Rai 1 nella serie Non dirlo al mio capo. Insomma, una carriera degna di nota per una donna che ama mettersi in gioco per fare sempre del suo meglio.

La malattia di Chiara Francini

Sin da ragazzina, ossia da quando frequentava le elementari, Chiara Francini si trova a fare i conti con una terribile malattia che la perseguita ormai da anni.

“Si chiama eritema pudico, ed è una sindrome di cui soffrono molte persone. Se mi trovo in una situazione imbarazzante all’improvviso divento rossa, nel collo e poi sulle guance”. Sono queste le parole che la stessa Chiara Francini utilizza per spiegare il suo male, un argomento affrontato anche sul sito ilgiornale.it.

L’attrice continua raccontando che il medico le ha spiegato che si tratta di un disturbo che ha origine dalle sue emozioni e che non può essere curato in nessun modo. Fortunatamente è un qualcosa che riesce a tenere sotto controllo quando è al lavoro in quanto si tratta di un luogo in cui la recitazione prevale su ogni cosa.

Una malattia che purtroppo però le causa diversi disagi nella vita privata ” Certo, negli anni ho imparato a riconoscere le situazioni ‘critiche’ e magari le evito, oppure lascio che mi si infiammi la faccia. Sono fatta così, mica posso farci niente”.

Quando da piccola ha iniziato a soffrire di tutti i dolori legati all’eritema pudico, i genitori avevano paura che si trattasse di qualcosa di grave proprio perché non avevano inquadrato bene la situazione. Ogni volta che da piccola Chiara Francini entrava in classe, veniva colpita da dolori così forti da essere insopportabili. All’epoca il dottore diagnosticò questa patologia come ansia da prestazione. Da sempre la Francini ha voluto essere la prima della classe così da rendere i genitori orgogliosi, un qualcosa che aggravava sempre di più la sua situazione.