Isabella Rossellini, dietro il successo un dramma impensabile | La rivelazione agghiacciante

Isabella Rossellini, recentemente ha fatto una rivelazione che ha generato una grandissima reazione di stupore in tutti i fan. L’attrice, nel corso di un intervista, ha raccontato una situazione veramente agghiacciante. Ecco cosa è successo

Un’attrice italiana, originaria di Roma, ma naturalizzata statunitense. Isabella Rossellini è la figlia del grande regista Roberto Rossellini e dell’attrice Ingrid Bergman. Sin da piccola Isabella è sempre stata sui set cinematografici, anche se in contemporanea ha studiato all’Accademia di costume e di moda di Roma.

Gli esordi di Isabella Rossellini

Quando aveva appena 19 anni, Isabella si è trasferita a New York dove ha iniziato a lavorare per la Rai in qualità di traduttrice e giornalista. Oggi vanta alle sue spalle una carriera brillante, ma nel corso della sua vita non sempre è andato tutto per il verso giusto.

La Rossellini ha dovuto attraversare dei momenti molto complessi e è stata proprio lei a raccontarli nel corso di un’intervista, come riportato dal sito Il Messaggero.

In occasione della diffusione del movimento #Metoo , Isabella Rossellini ha dichiarato di comprendere appieno le intenzioni per le quali sia stato creato tale movimento. Tuttavia , l’attrice non crede sia opportuno denunciare oggi quanto le è successo 50 anni fa.

La denuncia della Rossellini

Isabella Rossellini quando aveva circa 16 anni è stata violentata da un ragazzo che aveva solo un anno più di lei. Secondo il suo parere, sarebbe inutile pronunciare il suo nome 50 anni dopo. Oggi quel ragazzo potrebbe avere dei figli, una famiglia, ragion per cui fare il suo nome significherebbe rovinargli una vita per una cosa accaduta in un passato ormai lontano.

” Quest’uomo mi ha ferito nel contesto di una cultura che tutti stiamo provando a cambiare. Non penso che la soluzione sia individuare questa persona e distruggere la sua vita. Non ho il cuore per farlo. Quel peccato l’ha commesso in un contesto di una cultura totalmente diversa da quella in cui viviamo oggi.” Questo quanto dichiarato da Isabella Rossellini, la quale continua la sua intervista dando il suo parere riguardo al movimento #Metoo.

Secondo l’attrice, il lato più interessante di questo movimento è proprio il fatto che riesca a mostrare il modo in cui tutte le donne possono essere ridotte.

Lo stupro è il male per eccellenza, l’azione violenta che tutti possono riconoscere. Tuttavia le donne solo sottoposte giornalmente a violenza sia fisica che psicologica. Ogni donna, almeno una volta nella sua vita, è stata molestata anche attraverso delle parole che possono sembrare un complimento ma in realtà vengono pronunciate per sminuire la tua figura.