Codice della strada, rischiate 338€ di multa | Non fatelo mai

Chi si mette in strada, prima di partire deve sapere che ci sono alcune regole da seguire e che se infrante, si rischia di ottenere una multa.

Quando si parte per le vacanze si cerca di fare le valigie mettendo al suo interno tutto l’occorrente che potrà essere utile durante quei giorni lontani da casa. Capita però che, nel momento in cui la famiglia è troppo numerosa, le valigie all’interno della macchina siano decisamente molte.

Ed è per questo che in casi del genere può capitare che il conducente viaggi in maniera irregolare, portando all’interno del veicolo un numero eccessivo di bagagli.

Cosa dice il codice della strada

Prima di partire per le vacanze è importante quindi prendere atto dell’art. 160 inerente alla sistemazione del carico sopra il veicolo.

È necessario sapere che, per fare in modo che il tutto sia pienamente a regola, ogni bagaglio deve essere messo sul veicolo in modo che non possa cadere o disperdersi durante il viaggio.

Un’altra cosa importante da sapere è che le valigie non devono in nessun modo bloccare la visibilità al conducente né tantomeno impedirne i movimenti. Inoltre non bisogna mai sottovalutare il fatto che il carico mai e poi mai debba compromettere la stabilità del veicolo stesso né tantomeno deve nascondere il dispositivo di segnalazione visiva e di illuminazione.

I limiti di sagoma che non devono essere superati

È molto importante quindi rispettare il codice della strada che ha regole ben chiare riguardo a questo argomento. La legge infatti ha affrontato anche l’argomento inerente ai limiti di sagoma i quali sono specificati all’interno dell’articolo 61 CDS.

Questo infatti afferma che è importante non superare i 2,55 m di lunghezza, i quattro metri di altezza mentre non si deve andare oltre 12 metri di lunghezza totale se si pensa anche alla presenza di un traino. Inoltre, il carico posteriore può sporgere a patto che non vada oltre i tre quarti della lunghezza del veicolo su cui si viaggia.

Cosa dice la legge riguardo alle sporgenze laterali

Secondo il codice della strada anche i carichi laterali, come pali o sbarre, nel momento in cui vengono posizionati in modo orizzontale, non devono sporgere nei lati della sagoma del veicolo. Secondo il codice stradale il limite massimo in tali occasioni è di 30 cm, oltre questa misura, il carico trasportato non è regolare.
Si tratta di norme da seguire per fare in modo che nel momento in cui si viaggia il carico presente sull’auto non crei problemi né per il conducente né per le altre auto presenti in strada.

Cosa si rischia a non rispettare tali regole

Coloro che scelgono di partire ignorando tutte le norme del codice stradale, possono rischiare di ottenere una multa che parte da 85 euro fino a 328 euro.

Inoltre, nel momento in cui un veicolo viene fermato con un carico non a norma, prima di continuare il suo viaggio, il conducente dovrà necessariamente sistemare tutti i bagagli secondo le norme disciplinate dal codice stradale.
Inoltre, oltre che a sanzionare il conducente, le forze dell’ordine potranno anche procedere al sequestro della patente di guida e alla carta di circolazione.

Solo dopo la sistemazione del veicolo, il conducente può rientrare in possesso dei documenti e ripartire per il viaggio.