Pensione, hai l’accredito sul conto corrente? Ti aspetta una bruttissima sorpresa

Pensione accreditata in banca? ecco cosa ti aspetta, una sorpresa bruttissima: cosa riguarda, i dettagli e le curiosità

In molti abbiamo sentito spesso parlare di pensione, nonché una rendita vitalizia o temporanea corrisposta a una persona fisica in base a un rapporto giuridico con l’ente o la società che è obbligata a corrisponderla per la tutela di diversi rischi. Il sistema pensionistico pubblico è finanziato da alcuni enti previdenziali che hanno l’obbligo di pagare i contributi che assumono la forma  di imposte dirette o imposte indirette a seconda dei soggetti contribuenti. Se hai l’accredito della pensione sul conto corrente ti aspetta una sorpresa non molto gradevole.

 

pensione
curiosità (foto web)

Il rapporto giuridico può cambiare se si tratta di privato o pubblico con l’ente che è obbligato a corrisponderla.

  • Nel caso di rapporto giuridico di diritto pubblico: La pensione è corrisposta da una pubblica amministrazione
  • Nel caso di rapporto giuridico di diritto privato: La pensione è corrisposta come corrispettivo di un contratto o un assicurazione di diritto privato

In Italia, la pensione  del genere di prestazione previdenziale è prevista dall’art. 38 della Costituzione e consiste in una rendita vitalizia o temporanea “ al permanere di condizioni particolari di bisogno secondo quanto stabilito dalle leggi speciali sulle assicurazioni sociali obbligatorie vigenti al momento della maturazione dei requisiti o dell’evento tutelato.”

I tipi di pensione previsti dallo Stato Italiano devono rispettare alcuni requisiti di legge quali: 

  • raggiungimento dell’età di 66 anni e 7 mesi come requisito della pensione di vecchiaia
  • contributi per 42 anni e 6 mesi per ottenere la pensione di anzianità;
  • ogni mensilità corrisponde al 71% dello stipendio medio corrisposto durante l’attività lavorativa
  • 448 euro di pensione sociale, 542 quella con contributi minimi (25 anni)

Ci sono dei problemi da affrontare per alcuni istituti come le banche cui stanno rialzando le spese correnti per via della guerra in Ucraina. Ma questo cosa va a toccare in particolare?

Una brutta sorpresa soprattutto per i pensionati

pensione
la brutta sorpresa (foto web)

Le banche stanno subendo degli aumenti per via delle spese in rialzo previste dalla guerra in Ucraina. A risentirne sono soprattutto i pensionati che devono far fronte ad alcune spese non previste.

Un esempio riguarda proprio  Mediobanca, che è stata costretta ad aumentare  i costi del conto corrente con variazioni del singolo rapporto. Unicredit, invece, ha visto un rincaro dei costi di circa il 33% del conto My Genius.

L’ondata che riguarda i costi del conto corrente varia di circa il 13% per i servizi online mentre allo sportello i rincari si sono fermati al 5% per moltissimi pensionati.

Ha risparmiato i giovani che hanno visto i costi  dei conti allo sportello scendere di circa il 5%.