Euro, arriva il cambio delle banconote: ecco come e da quando

Il mercato monetario è pronto ad accogliere un grandissimo cambiamento inerente proprio all’Euro, in particolar modo ad alcune banconote. Scopriamo insieme qualche dettaglio in più.

Come spesso capita, dopo un certo periodo di tempo si cerca di rinnovare e rinfrescare un oggetto così da dargli un aspetto ringiovanito. È ciò che si è deciso di fare per l’euro, moneta per cui si è scelto di cambiare veste grafica dopo 20 anni dal suo utilizzo.

Questo ciò che la BCE ha scelto di fare in quanto ha presentato un piano il cui scopo è quello di ridisegnare alcune banconote. Tra non molto quindi potremmo avere tra le mani dei nuovi euro, una scelta presa per fare in modo di utilizzare delle banconote “innovative e sicure che mantengono un legame con i cittadini europei”.

Si tratta di una decisione avanzata per fare in modo che i cittadini possano sentire ancora più vicino uno strumento che utilizza almeno una volta al giorno.

Per quale motivo si è scelto di cambiare le banconote e da quando saranno disponibili

La BCE ha voluto proporre questo cambiamento per fare in modo che il cittadino europeo possa riconoscersi sempre di più in questa moneta. Stiamo parlando proprio di un qualcosa che ha fatto il suo ingresso circa 20 anni fa.

Ed è per questo motivo che ha bisogno di un restyling così da ottenere un look più fresco e più apprezzato.
Verrà quindi cambiato il tema e la veste grafica, una decisione che verrà presa dalla collettività. È questo ciò che si dovrà fare per avere tra le mani delle banconote rinnovate a partire dal 2024.

Su questo progetto si è espresso anche Lagardo il quale ha affermato: “Le banconote in euro faranno sempre parte delle nostre vite. Esse sono un simbolo tangibile e visibile della nostra coesione in Europa, in particolare in tempi di crisi. Inoltre la loro domanda è ancora forte”.
Ma in che modo sarà creato il nuovo look delle banconote?

Come cambieranno le banconote

Per poter fare un cambiamento simile, è necessario seguire un percorso ben preciso fatto di vari passaggi.

In modo particolare la prima fase comprenderà la riunione di un gruppo di consultazione in cui parteciperà un esperto di ogni paese dell’area. Quest’ultima avrà il compito di preselezionare alcuni temi innovativi così che il consiglio direttivo della BCE possa avere materiali su cui lavorare.

In seguito la Banca Centrale Europea avrà il compito di chiedere ai cittadini quale tema preferisce e solo in seguito iniziare un concorso di progettazione inerente alle nuove banconote.

Solo al termine di questa fase la BCE sarà di nuovo contattata così da verificare quale tipo di progetto apprezza di più.

Ovviamente la decisione finale spetterà al consiglio direttivo. E questo è un qualcosa che dovrà essere fatto entro il 2024.