Drusilla Foer, tanti anni fa era così: oggi non la riconoscereste mai

Drusilla Foer tanti anni fa, irriconoscibile: ecco come è cambiata nel tempo, i dettagli e le curiosità della vicenda 

Cantante, autrice, sceneggiatrice, un’artista a tutto tondo che nel corso della sua brillante carriera si è fatta conoscere per la sua spiccata personalità incantando artisti e fotografi e posando per alcune delle più importanti copertine di moda, e non solo: stiamo parlando di lei, Drusilla Foer. Di recente ha condotto il Festival di Sanremo 2022 insieme ad Amadeus dove ha dato prova del suo meraviglioso talento. Ma come era prima? oggi non la riconoscereste mai.

 

drusilla
curiosità _(foto web)

Dopo la sua esperienza al Festival della canzone italiana, le viene assegnato un programma che ha ottenuto un buonissimo riscontro del pubblico chiamato L’Almanacco in onda su Rai 2, e anche dei David di Donatello, insieme a Carlo Conti.

La bella Drusilla ha due nipoti Ginevra e Giacomo e il suo preferito è il maschietto in quanto, insieme, condividono l’amore per a lettura e per le mostre d’arte. Ha un fratello di nome Gherardo e due sorelle scomparse in un incidente aereo. Ella è cresciuta in una famiglia privilegiata ma non ama definirsi una nobildonna. Anzi, il suo stile è di una ragazza anticonformista, irrequieta e ribelle. 

Non tutti lo sanno ma una delle sue più grandi amiche è la cantante Tina Turner con cui da ragazzine giravano in moto l’America. Tra le sue più grandi amicizie vi sono  Gandhi, Karl Lagerfeld e Andy Warhol.

Ma chi è davvero Drusilla Foer? Molte sono le curiosità che la ritraggono in una relazione immortale con un uomo dello spettacolo.

Chi è Drusilla Foer?

drusilla
drusilla è Gianluca (foto web)

All’anagrafe Drusilla Foer corrisponde a Gianluca Gori fotografo, pittore, cantante e attore originario di Firenze, che un giorno ha creato questo personaggio divenuto in poco tempo un fenomeno del web.

Un giornalista di Libero Quotidiano gli ha chiesto come mai avesse scelto proprio Drusilla e ha risposto: “Da una nottata di sesso sfrenato dei miei nonni in America. Erano su un battello che si chiamava Drusilla. Il battello è diventato monumento storico, una sorta di pezzo d’antiquariato. Come me, insomma“.

In una intervista Gianluca Gori ha parlato del suo alter ego: “Quando ho scoperto un personaggio così chiaro, così libero, ho pensato che tutti dovessero conoscerla, ed ho spinto la signora a farsi più visibile. Ammetto che vorrei essere come lei“.

Ha poi aggiunto: “Diciamo che lei veste ‘la sera’ di Gianluca. Lui, di giorno veste sportivo ma elegante. Lo ricordo quest’estate con un abito di lino color écru, un bellissimo signore dai capelli bianchi, molto curato… Gianluca stesso ha uno stile, lui e Drusilla si compensano”.