“Addio alla musica”: Claudio Baglioni rivela la sua grande decisione

Un nome conosciuto da molti, la fama di Claudio Baglioni di sicuro precede il suo nome. Ma ogni cosa potrebbe finire da un momento all’altro in quanto il cantante pare aver preso la decisione di lasciare la musica.

Classe 1951, Claudio Baglioni è un cantautore italiano dall’immenso successo. Una lunga carriera che, proprio come lui stesso afferma, potrebbe subire uno stop in qualsiasi momento.

Claudio Baglioni ha alle spalle una delle carriera più ricche e complete nel panorama musicale italiano.

Era il 1970 l’anno in cui iniziò ad abbracciare i primi strumenti musicali, un talento così grande al punto che in soli 5 anni arrivò a toccare la vetta del successo.
Una gavetta fatta con la voglia di non mollare mai, tanto lavoro e molti sacrifici che l’hanno ripagato di ogni suo sforzo.

È passato alla storia per brani come Strada facendo, Signora Lia e, il più celebre di tutti, Questo piccolo grande amore.

Claudio Baglioni però, come pochi sanno, è un artista poliedrico che coltiva anche un’altra grande passione. Un qualcosa che, se avesse la possibilità di tornare sui suoi passi, sceglierebbe di mettere al primo posto davanti a tutto e tutti. Ma di cosa si tratta?

L’addio di Claudio Baglioni alla musica

Claudio Baglioni ha alle spalle una formazione classica anche se ha sempre messo davanti a tutto la sua carriera musicale.

Nonostante ciò, non ha mai fatto segreto di avere anche un’altra passione, ossia quella per lo studio.

Ed è per questo che nel 2004 è riuscito a raggiungere un grandissimo traguardo, ossia laurearsi presso la facoltà di architettura a Roma.
Un percorso lungo e faticoso che l’ha portato ad avere un ottimo risultato. Dopo giorni passati con la testa sui libri e numerose ricerche fatte, il grandissimo cantate è riuscito ad ottenere un voto di 108 su 110.

Un cantante che, anche se ha già una bellissima carriera su cui contare, non ha voluto mettere da parte la sua grande passione, quella per l’architettura.

Chissà se avrebbe avuto lo stesso successo che ha oggi se il creatore di Questo piccolo grande amore avesse scelto la strada dell’architettura e non quella della musica. Di sicuro non sarebbe mai stato in grado di entrare nel cuore di tutti noi con alcune delle canzoni più belle mai ascoltate fino ad oggi.

Sarà questa l’occasione per Claudio Baglioni di appendere al chiodo il microfono e proseguire come architetto?
Non resta che attendere e vedere come andranno le cose.