Sandra Milo e la confessione dolorosa: “operata per le violenze subite”

Sandra Milo e la confessione triste che ha lasciato i fan senza parole: ecco cosa ha dichiarato, i dettagli della vicenda

Una delle attrici italiane che hanno cambiato la storia del cinema italiano, diventata nel corso del tempo una vera musa ispiratrice del grande Federico Fellini è proprio lei, Sandra Milo. Una carriera fantastica ricca di diversi premi e riconoscimenti per la sua bravura, tenacia e bellezza disarmante. Tra i film di maggior successo possiamo ricordare Il generale Della RovereAdua e le compagneFantasmi a RomaGiulietta degli spiriti e, soprattutto, , premiato all’’Oscar. Purtroppo, però, la donna ha fatto una confessione molto triste.

 

sandra
curiosità sulla musa felliniana (foto web)

Icona di bellezza, di charme e ispirazione di molti registi italiani, Sandra Milo ha esordito per la prima volta al cinema nel 1955 al fianco di Alberto Sordi nel film Lo Scapolo, riconoscibile per le sue forme prorompenti prendendo parte a diversi film ispirati a quel genere. Il primo ruolo noto allo spettacolo lo ottenne nel 1959 nella pellicola  Il generale Della Rovere, per la regia di Roberto Rossellini, interpretando il ruolo della prostituta al fianco di Vittorio De Sica.

Per la Milo, si apre il cinema d’autore, dove divenne una musa ispiratrice di molti registi ma in particolare di uno, il più grande: stiamo parlando di  Federico Fellini. Con l’uomo ella intrattenne un relazione clandestina durata ben diciassette anni. Proprio sul regista, la donna raccontò in una intervista a Il resto de Il Carlino il loro primo incontro: “Avvenne a Fregene, nella pineta, in un ristorante. Era a tavola con Flaiano. Fui subito rapita dalla sua personalità, dallo sguardo misterioso che aveva, credo di averlo amato fin dal primo momento. Ancora oggi dormo con la sua foto sotto il cuscino”.

Nei capolavori di Fellini come   (1963) e Giulietta degli spiriti (1965), ella incarna la figura della femme fatale, viene spesso messa in contrasto on le mogli dall’aspetto più dimesso e dalla mentalità più borghese inarcando, così, l’immaginario dell’erotismo.

Nonostante il successo che l’ha resa unica nel mondo dello spettacolo e del cinema italiano, la donna ha fatto una confessione triste e dolorosa che ha lasciato tutti senza parole.

La confessione triste di Sandra Milo

sandra
la dichiarazione triste (foto web)

In una intervista rilasciata a Storie Italiane qualche tempo fa, Sandra Milo ha lasciato senza parole il pubblico con una confessione davvero molto dolorosa circa il suo passato e le violenze fisiche e psicologiche fatte da suo marito.

Ella ha dichiarato: “Sono stata operata diverse volte per le violenze subite: alle orecchie, alla mascella e al naso. E’ una cosa estremamente dolorosa per la donna e soprattutto molto, molto umiliante. Ti senti come un mucchietto di carne senza valore”. 

Ha poi aggiunto e concluso: “Non è tanto il dolore fisico: è il fatto che qualcuno che dice di amarti possa fare queste cose”.