Donatella Rettore, l’orribile malattia entrata nella sua vita: “Ho subito due interventi”

Donatella Rettore e l’atroce malattia entrata nella sua vita: ecco i dettagli e le dichiarazioni fatte dalla cantante

Un look stravagante e al di fuori dal comune, anni 80 ha conquistato gli spettatori divenendo una delle artiste più apprezzate del panorama musicale italiano: stiamo parlando proprio di lei, Donatella Rettore. Tra i brani di maggiore successo possiamo ricordare  Dammi una lametta che mi taglio le vene, Il Cobra non è un serpente e Splendido Splendente. Oggi, però deve affrontare una malattia che le ha cambiato per sempre la vita

 

donatella
curiosità (foto web)

La Rettore è sempre stata considerata un’artista che ha saputo valorizzare la sua immagine tenendo presente sempre al suo look sbarazzino, con il giusto stile ed eleganza che l’ha sempre contraddistinta come una delle artiste meravigliosa di cui gode lo spettacolo italiano. La musica è stata sin da sempre la sua più grande passione, tanto che  a soli quattordici anni  aveva il suo primo complessino I Cobracon il quale insieme a Caterina Caselli guadagnando cinquecento lire a serata.

Nel 1973 diventa la spalla di Lucio Dalla nel suo tour estivo e così si introduce nel mondo musicale. Negli anni Settanta diventa una icona con una serie di successi che fanno la storia tra cui  Capelli sciolti  e ancora Maria Sole e 17 gennaio ’74, sera. A quei tempi si aggiungono i due successi senza tempo come Splendido Splendente nel 1979 e Donatella nel 1981.

In una intervista, ella ha parlato della sua esperienza diretta con il cantante David Bowie, vicino a due passi dal suo alloggio: “Ogni mattina lo incrociavo dal panettiere sotto casa […] era schivo. Ma già dalla terza volta cominciò ad augurarmi una buona giornata. […]Un giorno mi sono fatta coraggio e gli ho detto: ‘Sono una tua grande fan‘ e lui mi ha risposto: ‘Lo so’. Solo dopo molto tempo ha saputo che io ero una famosa cantante italiana” .

Nonostante i grandi successi, la donna ha dovuto affrontare una grave malattia che l’ha cambiata per sempre.

Il dramma vissuto da Donatella Rettore

donatella
il grave dramma (foto web)

In una intervista al Corriere della sera, ella ha parlato di un dramma vissuto sulla sua pelle circa una malattia che l’ha costretta a cambiare le sue abitudini.

La cantante ha dichiarato: “Sono stata colpita da neoplasia maligna e ho subito due interventi. Poi sono talassemica, dovrei fare trasfusioni di sangue ogni sei mesi, ma adesso non è facile. Sono vegetariana. Mi piace mangiare i cibi come li offre la natura. Cucino al massimo verdure al vapore. Amo le carote fresche e gli asparagi. La malattia ti cambia la vita e il modo di percepire le cose“.

Il racconto lo ha continuato affermando di aver rischiato la vita anche nel 1992: “Avevo spesso emorragie gastro-intestinali e renali. Me ne stavo andando, fui presa per i capelli. Da questa cosa la voglia di ricominciare a vivere è stata immediata“. 

L’anno scorso, invece, ha scoperto di avere un tumore e lo ha comunicato ai suoi follower sui social affermando: “Ho capito che l’importante è amare: la terra, le persone, gli animali, perdonare chi lo merita e anche chi non lo merita, non avere rancori“. La donna è stata operata allo IOV, l’istituto Oncologico Veneto, e poco dopo ha subito un altro intervento.