Mara Venier picchiata e minacciata di morte: ecco cos’è successo

Zia Mara, è così che tutti la chiamano affettuosamente, dietro al suo sorriso nasconde un passato davvero tremendo. Una tragica vicenda, portata nel cuore per tanti anni, che oggi viene rivelata.

Mara Venier, la conduttrice tanto amata che quest’anno sarà nuovamente alla conduzione della trasmissione Domenica In, per la quattordicesima edizione, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera. Proprio in questa occasione ha fatto una rivelazione inaspettata tornando indietro nel passato. Ecco cosa ha raccontato.

La terribile rivelazione

Domenica In non è una trasmissione che punta sugli ascolti e su tutto ciò che può essere trash. Quest’anno la trasmissione affronterà argomenti molto delicati, tra cui la violenza sulle donne.

Si tratta di una tematica che in passato ha colpito la stessa Mara Venier, in quanto è stata vittima di violenza. La conduttrice, nel corso dell’intervista, ha raccontato che in passato ha avuto un compagno violento, che continuava a perseguitarla.

“Mi picchiava. È arrivato a cercare di uccidermi. Mi ha aspettato sotto casa con un coltello. Questa è una cosa che non ho mai raccontato. Sappia solo che ho pagato un prezzo altissimo” Queste le parole amare che la conduttrice utilizza per raccontare un evento indelebile, che ha generato grandissimo dolore.

Una storia d’amore finita male

L’uomo in questione era uno di quelli che non accettava la fine di una storia. Un uomo che non riusciva a guardare in faccia alla realtà. Uno di quelli che non solo voleva avere una donna tutta per sé, ma voleva completamente possederla fino a risucchiargli l’anima. Non ha agito soltanto utilizzando le proprie mani, bensì è arrivato addirittura a usare un coltello.

In quel momento, Mara Venier era sopraffatta dalla paura e non sapeva cosa fare. Pensava di essere una nullità, esattamente come l’uomo in questione la faceva sentire. Non aveva solo paura di ciò che le potesse capitare, ma aveva anche tantissima timore di sporgere denuncia.

All’epoca guardava quell’uomo con gli occhi di una persona innamorata e si sa che in quei momenti si hanno i prosciutti sugli occhi. Fortunatamente ad un certo punto Mara Venier si è risvegliata ed ha agito esattamente come avrebbe dovuto fare già da molto tempo. Ha sporto denuncia. E così l’uomo in questione è finito in manette.

La stessa conduttrice, per tantissimi anni ha avuto dentro di sé delle questioni irrisolte. Tantissima rabbia, una fragilità impressionante ma anche l’incapacità di prendere decisioni.

Sono passati tantissimi anni da quel momento, ma nel cuore della conduttrice il dolore è ancora molto vivo.