Domenica In, succede l’impossibile: “Cose ignobili”

La nuova stagione di Domenica In ha avuto inizio. Nel corso della prima puntata sono stati trattati diversi argomenti, tra cui un terribile omicidio. Al riguardo sono state fatte delle accuse molto pesanti e alquanto orripilanti.

È la 14esima edizione di Domenica In condotta da Mara Venier. La conduttrice ormai è divenuta una presenza fondamentale per la domenica di Rai Uno. Oltretutto quest’anno è l’edizione da record, dato che nessun conduttore era arrivato mai ad essere al timone della stessa trasmissione per più edizioni consecutive. Insomma Mara Venier è arrivata persino a battere il record di Pippo Baudo, per il quale ormai non c’è più posto.

Per la nuova edizione di Domenica In non è in programma un cambio di registro, tuttavia la trasmissione riserverà al pubblico tantissime sorprese e novità.

La prima novità in assoluto riguarda la sigla, in quanto la trasmissione ha deciso di utilizzare un brano scritto da due cantanti partenopei, Franco Ricciardi e Andrea Sannino. La canzone, intitolata “Un giorno Eccezionale“, è stata presentata proprio nella prima puntata di stagione.

Cos’è successo nella prima puntata di Domenica In

Nel corso della puntata sono stati trattati diversi argomenti, tra i quali l’omicidio di Alessandra Matteuzzi. Mara Venier ha ospitato in studio Stefania, la sorella della vittima.

Nel corso della conversazione, l’attenzione si è spostata anche sui social ed è stato proprio lì che sono state volte diverse accuse nei confronti della donna. C’è chi ha criticato Alessandra Matteuzzi per l’età ed altri che si sono appigliati alla sua apparenza dal punto di vista estetico.

Quando Alessandra Matteuzzi è stata aggredita dall’ex fidanzato, era al telefono con la sorella. Stefania pensa di essere colpevole, in quanto non ha potuto fare nulla per evitare il tragico evento. La donna ha anche voluto rispondere a tutte le accuse volte ad Alessandra, dichiarando:
“Quegli esseri, quei leoni da tastiera, che infieriscono… Alcuni sono andati sul profilo di Alessandra e hanno voluto dire la loro. Sono state dette e scritte cose ignobili quando già non c’era più e non si poteva difendere”.

Mara Venier ha voluto rassicurare Stefania, dicendo che non avrebbe potuto fare nulla per fermare tutta quella situazione. “Ognuna di noi ha il diritto di vivere in libertà”. Queste le parole di Mara Venier.