Assegno Unico, soldi in più: maggiorazioni subito, nel 2023 e anche per lavoro dei genitori

L’assegno unico universale è un sostegno fortissimo per le famiglie e da quando è nato le famiglie sono contente di avere questo aiuto regolare e mensile.

L’assegno unico universale chiaramente non c’entra niente col reddito di base universale che ormai tutti gli italiani stanno richiedendo al governo.

ANSA

L’assegno unico universale infatti è semplicemente un assegno messo in campo dallo stato per tutte le famiglie con i figli a carico.

Tanti aumenti per i genitori

Tuttavia proprio per questo assegno unico universale arrivano aumenti veramente molto interessanti.

Pixabay

Si tratta di potenziamenti che possono scattare anche subito e a vario titolo. Tante famiglie li stanno richiedendo e vediamo come fare ad avere questi notevoli incrementi di questo aiuto così prezioso. Le famiglie con i figli a carico stanno subendo con grande durezza la mazzata dell’inflazione. Tutto aumenta sempre di prezzo ed è proprio quando si hanno i figli a carico che si ha paura di non riuscire a farcela. L’assegno unico universale verrà potenziato in vari modi. Innanzitutto il primo aumento è quello che si avrà automaticamente nel 2023. Infatti nel 2023 nell’assegno unico universale sarà aumentato di circa l’8%.

Aumenti anche subito in questi casi

Quindi tutte le fasce dell’assegno unico universale avranno un aumento proporzionale proprio dell’8%. Tuttavia un aumento si può avere anche subito in determinate condizioni e si può avere anche nel caso in cui uno dei due genitori trovi lavoro o anche nel caso in cui la mamma sia minorenne. Innanzitutto se la mamma è minorenne spetta a proprio un aumento di €30 per ogni mese e per ogni figlio. Questo è un aumento particolarissimo che molti non conoscono. Ma un aumento di €30 per ogni mese per ogni figlio spetta anche se tutti e due i genitori lavorano. Questo significa che se al momento della domanda soltanto un genitore lavorava ma poi anche l’altro ha cominciato a lavorare si può nuovamente rifare l’ISEE e rifare la domanda per ottenere i €30 in più per ogni mese e per ogni figlio.

Come chiedere quello immediato

Tuttavia se la situazione del nucleo familiare dovesse peggiorare c’è sempre la possibilità di avere un aumento immediato. Infatti se la situazione economica della famiglia peggiora si può chiedere l’ISEE corrente. Proprio grazie all’isee corrente la famiglia potrà presentare una nuova domanda all’INPS e ottenere proprio l’assegno unico universale maggiorato. Quindi come si può capire sull’assegno unico ci sono tante opzioni positive e addirittura il prossimo governo potrebbe ulteriormente aumentarlo ma su questo ancora non ci sono effettivamente conferme.