Little Tony, la dolorosa rivelazione della figlia: “Anni di psicoterapia” | La malattia devastante

Una rivelazione sensazionale quella fatta dalla figlia di Little Tony la quale ha voluto condividere con tutti una situazione alquanto preoccupante.

In occasione della loro ospitata al programma Storie italiane trasmesso su Rai 1 e condotto da Eleonora Daniele, Cristiana Ciacci e Tania Zamparo hanno voluto aprire il loro cuore e condividere con tutti alcune esperienze di vita che le hanno segnato nel profondo.

Un argomento molto delicato che le accomina in qualche modo, un qualcosa che nessuno mai avrebbe potuto potersi appartenere proprio a lei, alla figlia di Little Tony. Ma che cosa ha rivelato la donna?

Intervista a Tania Zamparo, ex Miss Italia

Tania Zamparo, ragazza che ottenne il titolo di Miss Italia nel 2000, ha condiviso con tutti i problemi alimentari di cui ha sofferto in passato. E’ stata lei stessa a dichiarare che intorno ai 17 anni ha seguito una dieta ferrea così che da 65 kg arrivasse a pesarne soltanto 48.

E’ questo un risultato che ha ottenuto nel corso di pochissimi mesi. In molti crederanno che si tratti di una dieta miracolosa. Ma non è affatto così. Si tratta di una regime alimentare “fai da te” in cui la Zamparo ha semplicemente diminuito ciò che mangiava iniziando anche a contare le calorie. È questo l’inizio dell’anoressia, una patologia di cui ha sofferto lungo la donna.
Di fronte al microfono di Eleonara Daniele l’ex Miss Italia continua come segue: “sicuramente i genitori, la famiglia e la scuola sono molto importanti in questi casi, anche se non sono le prime persone alle quali ci si vuole rivolgere. La cosa più difficile è comprendere di avere un problema, rendersene conto e ammetterlo a se stessi”.

Il racconto della figlia di Little Tony

Dopo la dichiarazione di Tania Zamparo è il turno di Cristiana Ciacci, donna che ha sofferto della stessa malattia. Infatti, come leggiamo su ilsussidiario.net, la figlia di Little Tony confessa di essersi ammalata nel 2000 di una malattia che ha fatto parte della sua vita per 12 anni e mezzo.

Tuttavia, riuscivo a mantenermi, nella mia malattia e nelle mie elucubrazioni mentali. Mi saziavo solo guardando il cibo e non toccandolo, perché mi sentivo forte. Non ho mai avuto un grandissimo controllo sulla mia vita, sui fatti che mi sono accaduti… La morte di mia mamma, i padri dei miei figli… Io sognavo la famiglia perfetta. Mio papàLittle Tony non ha mai capito la mia malattia”.

Cristiana Ciacci continua affermando di sentire di non essere compresa e che soltanto mangiando di meno riusciva ad essere più forteHo fatto anni di psicoterapia e ho scoperto che alla base di questo disturbo alimentare c’erano le incomprensioni con mio padre e mia madre, il mio sentirmi sempre sola”.
E’ questo il terribile male di cui ha sofferto la figlia di Little Tony.