Paolo Conticini e il dramma del conduttore: “Mi ha appena lasciato…”

Paolo Conticini e la rivelazione sul dramma che lo ha sconvolto: ecco la sua dichiarazione, i dettagli e le curiosità della vicenda

Uno degli attori che con la sua simpatia, ironia e professionalità ha conquistato gli spettatori che apprezzano il suo lavoro da attore: stiamo parlando proprio di lui, Paolo Conticini. Egli si è fatto conoscere grazie alla collaborazione con Massimo Boldi e Christian De Sica in diversi cinepanettoni ma non solo, è stato anche uno dei protagonisti della fiction Provaci ancora prof insieme a Veronica Pivetti. In una intervista, l’uomo si è lasciato andare ad una lunga confessione circa un dramma vissuto.

 

paolo
curiosità (foto web)

Inizialmente Paolo muove i primi passi nel mondo dello spettacolo lavorando come modello, a soli 23 anni conosce Christian De Sica e insieme all’attore partecipa a numerosi film. Tra questi possiamo ricordare o Uomini, Uomini, Uomini nel 1995 con la regia di Neri Parenti e molti cinepanettoni tra cui Natale in India e Natale sul Nilo.

Oltre l’arte cinematografica, egli ha scritto un libro dal titolo “Ho amato tutto”, nel quale si lascia andare a delle confessioni intime circa una delle persone più importanti della sua vita, suo nonno. Egli ha confessato qualche tempo fa da Serena Autieri nel programma Dedicato: “Nel mio libro parlo di mio nonno perché è grazie a lui che ho unito la catena di tutte quelle cose che ho scritto, non sapevo come unirle, quindi mi sono inventato un dialogo con mio nonno, in cui io vado sulla sua tomba e gli dico tutte le cose che non sono mai riuscito a dirgli perché pensavo come certe cose fra uomini non si potessero dire, ad esempio “ti voglio bene”, io non sono mai riuscito a dirglielo […]”. 

Oggi Paolo Conticini sarà al timone di uno show in onda su Rai 2 e ha fatto una rivelazione che ha lasciato senza parole i fan.

La rivelazione di Paolo Conticini che ha preoccupato i fan

paolo
la confessione (foto web)

Da martedì 11 Ottobre partirà il nuovo programma di Paolo Conticini in onda su Rai 2 dal titolo Una scatola al giorno, con la collaborazione di  Francesca Manzini e Marco Marzocca. 

In una intervista rilasciata a Dipiù Tv, l’uomo ha fatto una confessione in relazione alla trasmissione e all’aiuto che essa dà per superare un grande dolore: “L’allegria di questo programma mi aiuta ad accettare la morte del mio cagnolino, mi ha appena lasciato e per me era come un figlio. Si chiamava Iago, era una chihuahua, per me e mia moglie Giada era veramente come un figlio”. 

L’uomo non ha nascosto di  non riuscire a superare tale dolore per la perdita del suo piccolo cagnolino: “Anche solo parlarne è difficilissimo. Iago era la luce in casa e adesso non c’è un solo angolo che non ci parli di lui, che non ci faccia sentire la sua mancanza”.