Rai, la tragedia affrontata in diretta: “Commessi tre omicidi”

Rai e la tragedia affrontata in diretta televisiva negli studi di un importante programma: ecco cosa è successo

Uno dei programmi dell’azienda RAI che ha l’obiettivo di raccontare ciò che avviene nella società risultando sempre molto interessante agli occhi degli attenti spettatori è proprio quello condotto da Alberto Matano, La vita in diretta. Un programma che nasce con lo scopo di informare attraverso temi di attualità, cronaca e politica ma non mancano anche i momenti di leggerezza. Purtroppo, però, di recente è stata affrontata una tragedia proprio in diretta tv.

Logo Rai tragedia
Logo Rai foto rete ildemocratico.com

Alberto Matano è dal 2019 al timone di questo storico programma che ha visto alternarsi diversi conduttori sempre con la massima professionalità circa i temi molto delicati che tratta. Da allora, quindi, il programma è condotto dal giornalista professionista che ha sempre mostrato grandissima professionalità e talento, contraddistinguendosi dal resto e raggiungendo ottimi risultati in termini di share.

Spesso si sono affrontati temi che riguardano l’omofobia, un argomento molto delicato della società moderna che il conduttore ha vissuto e affrontato proprio sulla sua pelle in precedenza, prima di fare coming out e sposarsi con il suo attuale compagno. L’uomo in una puntata affermò: “Vi devo dire che storie come queste mi fanno particolarmente male. Perché è successo anche a me. Quando ero adolescente l’ho provato sulla mia pelle. So cosa significa. Mi auguro che con il contributo di tutti ci possa essere un supplemento di riflessione. Lo dobbiamo anche a quelle persone che abbiamo appena visto”. 

Di recente, inoltre, il conduttore Matano ha posto l’attenzione su un episodio di cronaca nera che ha sconvolto i media.

Una tragedia a pochi passi dagli studi de La vita in diretta: ecco cosa è successo

La puntata andata in onda del programma La vita in diretta di giovedì 16 novembre 2022, si è aperta con una tragedia avvenuta nel quartiere Prati a pochi passi dagli studi del programma circa alcuni omicidi commessi.

Alberto Matano vita in diretta
Tragedia a pochi passi dagli studi RAI (FOTO ANSA-ildemocratico.com)

L’uomo ha confessato: “C’è una vera e propria caccia all’uomo, in queste ore, proprio qui, nei pressi dei nostri studi, perché sono stati commessi tre omicidi nel raggio di 1 chilometro”.

Ha poi spiegato quanto successo: “Sono state trovate morte due cittadine cinesi e poi, poco lontano, è stata rinvenuta morta una terza persona, transessuale. Tutte e tre le vittime, prima di essere uccise, sono state malmenate, e tutte e tre sono state poi colpite con un’arma da taglio. Viste le modalità degli omicidi, le vittime hanno avuto copiose perdite di sangue. “.

Aggiungendo: “Due delle vittime sono state ritrovate su un pianerottolo di un condominio di una via che si affaccia sulla piazza del tribunale, mentre la terza vittima è stata rinvenuta proprio vicino gli studi de La vita in diretta“.,  “Si pensa possa essere stato un regolamento di conti, si teme che l’assassino possa colpire ancora”.