Clamoroso: c’è un modo per azzerare le bollette di riscaldamento e acqua calda, legale e sorprendente

Oggi le famiglie sono alla disperata ricerca di bonus per cercare di arginare la stangata delle bollette.

Questo non deve sorprendere perché con i micidiali rincari delle bollette di ottobre veramente molte famiglie sono finite in difficoltà. Ma non sono soltanto le bollette ad essere aumentate. Infatti anche fare la spesa al supermercato o anche pagare la rata del mutuo oggi diventano spese quasi impossibili per le famiglie italiane.

Bollette alle stelle
Bollette alle stelle ildemocratico.com

Proprio per questo un modo per azzerare il riscaldamento e anche l’acqua calda può sembrare un sogno che diventa realtà, invece è qualche cosa di assolutamente concreto. Effettivamente per molti italiani c’è la possibilità di avere acqua calda e anche riscaldamento letteralmente a costo zero. Questa possibilità in realtà è già sfruttata da alcune famiglie italiane ma purtroppo ancora da pochissime. Questo tipo di acqua calda per il riscaldamento ma anche per lavarsi le mani o farsi la doccia è proprio quella di origine geotermica. Con il riscaldamento di origine geotermica si può avere acqua calda gratis sia per il riscaldamento che anche per le normali utenze del bagno e della cucina.

Esiste un modo per azzerare riscaldamento ed acqua calda

Esiste un modo per azzerare riscaldamento ed acqua calda
Esiste un modo per azzerare riscaldamento ed acqua calda

In realtà alcune case già sfruttano questa energia rinnovabile e non inquinante. Un sistema di riscaldamento geotermico infatti è qualche cosa di molto avanzato e anche molto ecologico ma un impianto del genere costa tra i 15.000 e i ventimila euro. Quindi complessivamente sicuramente nel tempo c’è un vantaggio notevole a dotarsi di un impianto geotermico ma la spesa iniziale risulta particolarmente onerosa specie di questi tempi. Si tratta quindi sicuramente di un’idea molto vantaggiosa per il riscaldamento e anche per l’acqua calda ma che probabilmente non è proprio alla portata di tutti. Ma c’è un altro metodo più interessante perchè pagato dallo Stato.

L’altro sistema per azzerare questi tremendi costi energetici

Ma per ridurre drasticamente i costi della bolletta non bisogna mai sottovalutare il reddito energetico. Infatti alle famiglie con un ISEE entro i 20.000 euro, il reddito energetico eroga 8.500 euro per i pannelli solari. Passando ad un riscaldamento di tipo elettrico, con il reddito energetico si potrà risparmiare tantissimo. Infatti gli 8.500 euro del reddito energetico non coprono solo l’acquisto ma anche l’installazione dei pannelli ed anche le spese di smaltimento di ciò che eventualmente va rimosso. Quindi non sorprende che oggi in realtà ci siano tante famiglie che riescono ad abbattere i consumi proprio utilizzando questi metodi ecologici.