Uomini e Donne, ex tronista finisce nei guai: l’accusa è pesantissima | Di lui nessuna traccia

Ha avuto un enorme successo all’interno del dating show di Maria De Filippi. Da quel momento in poi, l’ex tronista è scomparso totalmente dai radar. È scomparso nel nulla, nonostante in tanti lo stiano cercando. Gli sono state rivolte contro delle accuse molto pesanti. Ecco tutti i dettagli

Uomini e Donne è una trasmissione seguita quotidianamente da milioni di spettatori. I personaggi che vi prendono parte, totalmente estranei al mondo dello spettacolo, non sempre sono esattamente così come si mostrano.

Uomini-e-Donne-foto rete ildemocratico.com 20221121
Uomini e Donne-foto rete ildemocratico.com

L’ex tronista, un uomo che nel corso della sua partecipazione si è fatto molto amare dal pubblico, è finito pesantemente nei guai. Nonostante sia scomparso totalmente nel nulla, sono tante le persone che lo stanno cercando tra cui anche le forze dell’ordine. Il 58enne, ex tronista della trasmissione di Maria De Filippi, è stato accusato di aver raggirato ben 57 vittime.

I guai dell’ex tronista

Tante persone, tutte diverse tra loro, si sono presentate nell’aula del tribunale di Pordenone. L’unica cosa che ha accomunato tutti è stato il fatto di essere stati vittima di una truffa arrivata direttamente dall’ex tronista di Uomini e Donne. Si tratta di Paolo Marco Filippin, l’uomo che dalla ribalta degli schermi televisivi è finito ricercato dalle forze dell’ordine.

Come riporta il sito Libero quotidiano, sembra che l’ex tronista sia ricercato ed accusato di truffa. Decine di persone hanno raccontato ai giudici di essere stati avvicinati da un venditore di mobili. Dopo che l’uomo ha raccolto migliaia di euro, non ha mai consegnato gli oggetti che i clienti avevano ordinato. Tra le vittime, ci sono persone che hanno versato cifre importanti, come una signora di Conegliano che ha visto scomparire per sempre i suoi 32 mila euro spesi per arredare la casa ricevuta in eredità da sua sorella.

Paolo Marco Filippin foto rete ildemocratico.com 20221121
Paolo Marco Filippin foto rete ildemocratico.com

Le testimonianze sono davvero tantissime, ma l’artefice dei fatti è completamente scomparso. Intanto, l’avvocato di Filippin, ha contestato tutte le testimonianze rilasciate dalle vittime dichiarando: “Desta sensazione come l’ipotesi che caratterizza il processo sia trattata a livello mediatico soltanto dalla prospettiva civilistica evidenziata dai soggetti intervenuti nelle varie trame contrattuali che si pongono. Il signor Filippin attende con la massima serenità gli sviluppi del processo che lo riguarda“.

Insomma non resta che attendere e scoprire ulteriori dettagli riguardo a tutta questa vicenda. Chissà se Paolo Marco Filippin si farà nuovamente vivo e avrà qualcosa da dire al riguardo.