Vanessa Gravina, il dramma affrontato dall’attrice: “Mi sentivo disperata”

Molto triste è il racconto condiviso da Vanessa Gravina la quale ha raccontato del dramma che l’ha colpita in passato. Ma che cosa le è accaduto?

In molti conoscono Vanessa Gravina poiché ricopre il ruolo della cinica Contessa Adelaide di Sant’Erasmo all’interno della serie TV Il paradiso delle signore. Un’attrice che ha alle spalle una carriera molto lunga in quanto ha iniziato a recitare dietro le telecamere da quanto era ancora una bambina.

Vanessa Gravina ildemocratico.com 20221209
Vanessa Gravina ildemocratico.com

Molte sono le cose che sappiamo sulla sua vita professionale mentre ci sono alcuni punti oscuri per quanto riguarda la vita privata.

Se conosciamo qualche dettaglio in più, il merito va ad alcune dichiarazioni che lei stessa ha rilasciato al settimanale Di più. E’ stata questa l’occasione perfetta per lei per parlare della sua vita spirituale.

Il dramma vissuto dall’attrice

Sappiamo infatti che Vanessa Gravina segue il buddismo e che si è avvicinata a questo culto in uno dei momenti più bui della sua vita. Infatti, come leggiamo su lanostratv.it, la nostra Gravina ha rivelato: “Ero insoddisfatta delle mie scelte professionali. Inoltre, stava finendo la storia con il mio compagno dell’epoca, l’attore Edoardo Siravo. Non avevo avuto figli e cercavo un senso da dare alla mia vita. Forse esagero, ma mi sentivo disperata.”

Fu allora che Maria Amelia Monti, attrice nonché sua amica, le consigliò di mettere tutta se stessa nella meditazione buddista. È stata questa una grandissima scoperta per lei in quanto il buddismo le ha dato la forza di andare avanti anche in uno dei momenti più terribili della sua vita. Infatti sempre nel corso dell’intervista, ha raccontato che fin da subito ha preso la cosa sul serio e si è messa è in contatto con un’altra attrice in che segue il buddismo.

Vanessa Gravino ne il Paradiso delle signore ildemocratico.com 20221209
Vanessa Gravino ne il Paradiso delle signore ildemocratico.com

Fin da subito è riuscita a essere circondata da un’atmosfera leggera seppur strana: “Fui affascinata dall’apertura del ‘Go-honzon’, oggetto sacro del buddismo, di fronte al quale ci si raccoglie in preghiera e dove ho sentito ritrovandola dopo tanto tempo la pace, in un incontro mistico.” Vanessa così parla a lungo del buddismo e del fatto che al suo interno non esiste una divinità ma soltanto un uomo che è stato in grado di raggiungere il Nirvana, ossia l’illuminazione. In poche parole non stiamo parlando di una religione ma più che altro di una filosofia di vita.

Un’intervista che non poteva che il terminale con una dichiarazione in cui l’attrice afferma di credere fermamente nella reincarnazione: “Credo nella reincarnazione come i buddisti e sono convinta che esistano altre dimensioni che conosciamo. Pensi che bello, lo spirito di ognuno di noi che aleggia libero nell’universo.”