Massimiliano Ossini, la drammatica infanzia del condotture: i gravi maltrattementi subiti

Il racconto di Massimiliano Ossini lascia tutti senza parole, la storia di una triste infanzia di un bambino che molto spesso era in difficoltà.

Tutti noi siamo abituati a vedere il conduttore di UnoMattina con il sorriso sempre stampato sul volto, come un uomo sicuro è pronto ad ogni sfida.

Massimiliano Ossini ildemocratico.com 20221213
Massimiliano Ossini ildemocratico.com

Nonostante ciò, egli non è sempre stato così. Infatti da bambino non aveva tutta quella forza e quella sicurezza che oggi lo contraddistingue come uomo. Ma qual è stata la situazione che lo ha portato a vivere un’infanzia molto difficile?

Le difficoltà vissute da Massimiliano Ossini da bambino

Massimiliano Ossini si è raccontato come non ha mai fatto di fronte a Serena Bortone nel programma Oggi è un altro giorno. Il conduttore ha rivelato a tutti che da piccolo egli soffriva di balbuzia ed era un bambino molto timido con una voce acuta.

E’ stato questa una situazione che lo ha portato ad essere molto spesso vittima di bullismo:“Sono stato maltrattato da bambino, preso in giro per la mia voce. Sono cicatrici che ti rimangono e ti segnano la vita, io pensavo che non avessi grandi problemi invece qualche anno fa ho capito che tante scelte che ho compiuto erano dovute al fatto che avessi sofferto da bambino.”

Massimiliano Ossini ildemocratico.com 20221213
Massimiliano Ossini ildemocratico.com

Come leggiamo sul sito lanostratv.it, nel corso della sua chiacchierata Ossini ha rivelato che è sempre stata la madre a consolarlo ogni qualvolta egli veniva offeso dai bulli: “Mi consolava la mamma, diceva di non preoccuparmi che c’era chi diventava un uomo a soli 11 anni e chi invece più tardi a 14. C’era anche il papà ma la mamma è unica. Io mi sentivo un pulcino nero, vedevo gli altri già quasi adulti, fidanzati e quindi mi vergognavo e mi chiudevo, non andavo alle manifestazioni, non uscivo ed il cerchio degli amici era sempre quello.”

Il conduttore continua il suo racconto aggiungendo che, mano a mano che cresceva, ha sentito aumentare sempre di più dentro di sé l’istinto di mettersi al fianco dei più deboli.
L’intervista in questione non è stata soltanto un passo nel passato ma è stata anche ricca di sorprese. Tanta è stata la felicità nel momento in cui ha ricevuto una sorpresa proprio da parte di Milly Carlucci, donna che l’ha visto trionfare nell’edizione del 2006 di Notti sul ghiaccio.