Paolo Calissano, la dura verità che sconvolge i fan: il tragico retroscena sulla sua morte

Paolo Calissano, il tragico retroscena che sconvolge i fan dell’attore di Vivere: ecco cosa è accaduto, i dettagli della vicenda

Uno degli attori tra i più competenti d’Italia che si è fatto conoscere per la sua professionalità e il suo estremo talento in molti film e fiction di successo è stato proprio lui, Paolo Calissano. L’uomo è scomparso a Roma il 29 Dicembre 2021 creando un grande vuoto nei cuori di coloro che lo amavano. Di recente, però, è venuto fuori un tragico retroscena che ha lasciato senza parole i fan dell’attore.

Roberto Calissano
Paolo Calissano la verità-ildemocratico.com

Sin da giovanissimo, Paolo Calissano ha sempre avuto un ottimo ruolo in campo artistico e sportivo, tanto che milita nel settore giovanile della Sampdoria nel ruolo di portiere. Successivamente va a studiare economia negli Stati Uniti, laureandosi alla Boston University.

Nel 1993, per la prima volta compare nella pubblicità dell’Algida e, dopo aver sostenuto alcune esperienze  d’attore di fotoromanzi debutta nel cinema e in televisione. Comincia a lavorare per alcuni programmi di successo come Giochi senza frontiere, 8mm, e le fiction televisive come La Dottoressa Giò accanto a Barbara D’Urso. 

Nel 2004 le esperienze televisive continuano e l’uomo partecipa a L’Isola dei famosi e continua a farsi conoscere al grande pubblico grazie alla soap opera Vivere. A cambiare la vita del giovane Calissano è un avvenimento davvero sconcertante: una donna brasiliana muore di overdose nell’appartamento dell’attore e per questo viene arrestato; vengono trovati e sequestrati 30 grammi di cocaina e Calissano patteggia 4 anni di reclusione per aver causato la morte della donna brasiliana. 

Purtroppo, l’uomo qualche tempo fa è venuto a mancare e a parlare della morte dell’attore ci ha pensato suo fratello Roberto Calissano che ha svelato le cause della sua morte.

Paolo Calissano, il retroscena sulla sua morte

Pare che sono emersi nuovi retroscena e dettagli circa la morte dell’attore Paolo Calissano. A far conoscere questi famosi dettagli ci ha pensato suo fratello, che ha voluto raccontare ciò che è venuto fuori dalle indagini. 

Calissano
La morte di Calissano- ildemocratico.com

In base alle parole di suo fratello Roberto, Paolo non sarebbe morto di overdose accidentale ma sarebbe stato un vero e proprio suicidio.

Le frasi del fratello sono state: “Il pm che ha indagato per undici mesi sulla sua morte aveva disposto un esame tossicologico molto approfondito. La conclusione è stata che mio fratello non è morto a causa di stupefacenti, ma per un’intossicazione da farmaci antidepressivi.”

Aggiungendo: “Quella sera Paolo accettò il rischio di morire, molto probabilmente. Mai avrei pensato di dirlo, ma credo sia andata così. È molto doloroso per me ammetterlo.”