Musica in lacrime, a 67 anni ci ha lasciato così: il tragico annuncio della famiglia

Il 2023 è un anno già difficile per coloro che hanno dovuto dire per sempre addio ad un membro fondamentale della musica internazionale.

Nonostante il 2023 sia iniziato da poco, c’è già un lutto che ha segnato questo nuovo anno, la perdita di un musicista di 67 anni.

Lutto nel mondo della musica foto rete ildemocratico.com 20230104
Lutto nel mondo della musica foto rete ildemocratico.com

Si tratta di un uomo che ha dato il suo contributo a brani come ‘September’, ‘Let’s Groove’, ‘Shining Star’ e ‘Boogie Wonderland’.
Il mondo così si troverà a dire per sempre addio ad un grande batterista, un uomo che con il suo ritmo ha accompagnato una delle band più famose a livello internazionale. Ma di chi si tratta?

L’addio della band

Questo 2023 ha già portato via un volto noto, il mitico Fred White, un uomo che viene imparato a conoscere nel ruolo di batterista degli Earth, Wind & Fire.
Egli ha dato il meglio di sè in brani della band tra cui “September”, “Let’s Groove”, “Shining Star” e “Boogie Wonderland”.
White si è spento il primo gennaio dopo aver compiuto 67 anni di vita. L’annuncio della sua morte è stato dato dalla dal fratello nonché compagno di Band, il bassista Verdine White.
E così, come leggiamo su adnkronos.com, il fratello su Instagram scrive: “La nostra famiglia piange la perdita di un suo membro, una persona straordinaria e di talento: il nostro amato fratello Frederick Eugene ‘Freddie’ White. Si unisce ai nostri fratelli Maurice, Monte e Ronald in cielo e ora sta suonando la batteria con gli angeli!”

Fred White foto rete ildemocratico.com 20230104
Fred White foto rete ildemocratico.com

Red White nacque nel 1955. Fin da piccolo mostrò al mondo intero la sua immensa passione per la batteria. Egli è stato uno dei primi membri ad unirsi al quel gruppo che fu fondato dal fratello Maurice, un uomo che però morì nel 2016.
A soli 9 anni, White iniziò a suonare la batteria mentre, a 15 anni, lo vediamo collaborare con Donnie Hathaway, con quest’ultimo, nel 1972, incise l’album “Donny Hathaway’s Live”, attraverso quest’ultimo lavoro riuscì a conquistare il suo primo disco d’oro.

Due anni dopo entro nel gruppo che era già attivo dal 1969, Earth Wind & Fire.
Il gruppo riuscì ad ottenere la fama attraverso il triplo disco di platino nel 1975 per “That’s the Way of the World”, trasformandosi, nel giro di poco tempo, in una delle bande più amate che riuscì a vendere più di 90 milioni di dischi.
Numerosi sono stati i messaggi di cordoglio come quelli rilasciati da Nile Rodgers e Cindy Blackman Santana. Lenny Kravitz ha voluto salutare così un grande batterista: “Le mie più sentite condoglianze alla famiglia. Sono grato di aver avuto l’opportunità di godere della sua presenza e per essere stato influenzato da lui. Un vero re”.