WhatsApp: vocali inascoltati? Ecco il metodo che vi salverà

I vocali su WhatsApp sono oramai all’ordine del giorno. Dalla semplice conversazione tra amici ad un progetto di lavoro. Ecco come capire se chi lo ha ricevuto lo ha ascoltato veramente 

whatsApp

Solitamente, nel momento in cui si invia un audio su WhatsApp, si vuole sapere se il messaggio sia visualizzato ed ascoltato da chi lo ha ricevuto. Come fare? Esiste un metodo per riuscirci, molto facile ed intuitivo. Durante gli anni è cresciuta di molto la tendenza di far sentire la propria voce mediante l’invio di messaggi.

Oggi è possibile inviare messaggi vocali in molti social, oltre che via WhatsApp. Tuttavia, delle volte, questi vocali restano inascoltati. O meglio non si capisce se li abbiano ascoltati oppure non hanno voluto o potuto risponderci. È possibile però capire se sia la consegna che l’ascolto siano andati a buon fine.

Molti sanno che, per quanto riguarda l’invio e la conseguente visualizzazione, sono presenti due spunte blu a dar conferma. Ma come scoprire se anche l’ascolto è andato a buon fine? A volte alcune relazioni, di qualsiasi genere esse siano, non riescono a durare nel tempo.

Il metodo per capire se il vocale su WhatsApp è stato ascoltato

https://twitter.com/cinismoepesto/status/1404850829220368386

Molto spesso, in questi rapporti incrinati, può esistere il rifiuto di ascoltare la voce dell’altro motivo per il quale gli audio rimangono inascoltati. Altre volte si può semplicemente dimenticare di ascoltarli, capita. È importante specificare che, mentre le spunte dei messaggi scritti possono restare sempre grigie anche dopo essere letti e per via delle impostazioni scelte dal ricevente, non vale lo stesso per i messaggi vocali.

Talvolta questa attività di controllo è effettuata da chi, con morbosità, pratica del vero e proprio stalking. In questo caso è importante ricordare che lo stalking è una malattia vera e propria, per tale motivo andrebbe curata, per non incorrere in sanzioni dovute allo specifico reato in questione.

Non bisogna però considerare questo controllo come uno stalking nel momento in cui è svolto con altri scopi, come ad esempio semplice curiosità. Magari si tratta di un messaggio importante che riguarda una situazione famigliare, oppure di un’emergenza di qualsiasi natura.

Leggi anche -> Rossella, la compagna di Claudio Baglioni: per lei lasciò sua moglie | Ecco com’è diventata

Leggi anche -> Mara Venier resuscita il grande Lamberto Sposini: ecco come sta

Leggi anche -> Sguardo vispo e simpatico già da bambino, oggi il conduttore non è più tra noi: ecco chi è

Per capire se i vocali sono visualizzati ed ascoltati non resta che vedere se le spunte sono blu ed anche il pallino vicino al simbolo play assume lo stesso colore. Insomma, niente di troppo complesso o chissà quanto avanzato, una cosa che chiunque è in grado di fare in autonomia.