Albano, dalla malattia con cui dovrà convivere per sempre alla morte sfiorata: oggi come sta

La dura battaglia contro una malattia che non lo vuole lasciare e il grave pericolo che ha corso. Il cantante pugliese non si arrende

Cantante dalla voce potente e dalla presenza scenica carismatica, Albano Carrisi è da tantissimo tempo sulla cresta dell’onda. Pugliese doc di Lecce, a soli 17 anni emigra a Milano in cerca di fortuna. Qui frequenta gli ambienti artistici del clan di Celentano e riesce cosi a fare un provino per la loro etichetta discografica. Inizia cosi la sua scalata al successo artistico, diventando negli anni uno dei cantanti più acclamati e simbolo dell’Italia nel mondo. La prima partecipazione a Sanremo risale al 1968 con “La siepe”. Pochi anni dopo è anche a “Un disco per l’estate” con “Pensando a te”.

Oltre al successo artistico arriva anche quello in campo sentimentale. Nel 1970 si sposta con l’americana Romina Power, con la quale inizierà, tra alti e bassi, anche un lungo sodalizio musicale. Dopo la separazione a metà anni 90, ultimamente i due si sono riappacificati, dando vita anche a un loro tour in coppia. Per Albano però non sono mancate le occasioni per rifarsi una vita. E’ dei primi anni 2000 infatti la love story con la soubrette Loredana Lecciso che durerà fino al 2018, quando annunceranno la loro separazione.

Albano, dalla malattia al rischio per la sua vita

Molte disavventure hanno però caratterizzato la vita del cantante pugliese. Albano Carrisi si trova di fronte ormai da tempo a una malattia che non lo porterà alla morte ma con la quale è costretto a convivere. Il racconto arriva dalle sue parole: “Gli anni ’90 per me sono stati duri da sopportare. Mi è successo di tutto. Cominciai a vedere sulle mani, sulle ginocchia e sui piedi una strana dilatazione della pelle. Avevo un forte prurito e, quando mi grattavo, spesso sanguinavo. Si trattava di psoriasi, dovuta al grande stress che dovevo sopportare quotidianamente».

Il cantante ha infatti dichiarato che soffre di questa fastidiosa malattia da quando è scomparsa tragicamente la figlia Ylenia. Recentemente ha seguito una cura sperimentale all’Ospedale San Raffaele di Milano e oggi Al Bano, pur non guarito del tutto, sta meglio. «Mi sento guarito dalla psoriasi. Ma sto sempre attento a non farmi vincere dallo stress, altrimenti il problema ritorna a manifestarsi», ha rivelato.

Come se non bastasse questa malattia cosi invadente, il cantante ha anche rischiato la vita. Albano è stato infatti recentemente colpito da una ischemia. Finì addirittura in terapia intensiva e furono giorni in cui tenne tutti con il fiato sospeso. Loredana Lecciso cercò in tutti i modi di stargli vicino e non fargli mai mancare nulla. Da questo episodio la sua vita è cambiata. Riposo e attività fisica hanno la priorità su tutto. Si temeva che non sarebbe potuto tornare a cantare, ma invece pochi mesi dopo smentì tutti tornando sul palco più forte che mai.