Andrea, la guerriera che non si arrende alla sua battaglia: il disturbo le provoca non pochi fastidi

La bella conduttrice combatte da sempre contro un nemico che non la vuole abbandonare. Ecco come tenta di affrontarlo 


Andrea Delogu, giovane e carismatica conduttrice televisiva e radiofonica, è una dei volti femminili più amati e cercati dello spettacolo. Spiritosa e ironica, mai sopra le righe, ha moltissimi fan che la seguono suoi social. I suoi esordi in televisione risalgono al 2002 quando è una delle “letteronze” di Mai dire domenica, il programma del Mago Forest e della Gialappa’s. Si dedica anche alla musica. Fonda il duo Cinema2 nel 2003, e poi come dj dà vita a “Stokhlogu” con l’amica Ema Stokholma. Conduce insieme a lei molti programmi in radio e tv.

Il suo debutto come presentatrice avviene invece con Stracult nel 2014 in Rai e prenderà parte poi a vari programmi sulla musica. L’ultima esperienza televisiva risale al gennaio di quest’anno, quando ha presentato su Rai3 il programma dedicato al teatro Ricomincio da Raitre. Nota soprattutto per la sua storia personale, Andrea è infatti nata e cresciuta a San Patrignano. Proprio la discussa comunità di recupero nata nella metà degli anni 70 per salvare i ragazzi dall’eroina, è stata oggetto di un docufilm che ha visto anche lei raccontare i suoi ricordi. L’infanzia difficile con due genitori tossicodipendenti e la sua innocenza da bambina sono al centro del suo libro “La collina“. Scrivere l’ha aiutata ad affrontare un male che porta con sé da sempre.

Andrea, la guerriera che non si arrende alla sua battaglia

Sempre solare e sorridente, non ha mai dato l’impressione che qualcosa potesse abbatterla. Forse non è così, ma i fan sono colpiti da lei proprio per i suoi messaggi di positività e tenacia che riesce a trasmettere. Ha superato un matrimonio andato male con il sorriso e la consapevolezza di una donna matura. Da sempre combatte contro un nemico invisibile che le da non pochi fastidi, ma lei non si è mai data per vinta. Nonostante la sua condizione non sia modificabile, ha trovato il modo per sopravvivere e mostrarsi più forte di tutti.

Andrea infatti soffre di dislessia. E’ un disturbo del linguaggio che in forme gravi può compromettere pesantemente la comunicazione e il rapporto con gli altri. Lo ha scoperto quando era già adulta e da allora non si è mai persa d’animo. Incoraggia tutti coloro che come lei sono affetti da dislessia a non sentirsi giudicati, che questa è una condizione che può essere affrontata. “Purtroppo, per tanti anni, questa patologia è rimasta sconosciuta e mai considerata. Io l’ho scoperto a 26 anni e ci sono state tante persone che hanno rinunciato al piacere della lettura proprio perché avevano sofferto per essere state giudicate male senza che nessuno realmente sapesse della loro dislessia“- ha detto Andrea.