Stefania Sandrelli, la confessione distruttiva; “Ho abbandonato mia figlia”

La bella Stefania si confessa a cuore aperto. Ecco il dolore che ha dovuto sopportare

Con oltre cento film in carriera, Stefania Sandrelli è una delle attrici più richieste del cinema italiano. Inizia la sua carriera da giovanissima. Ha fatto il suo esordio nel mondo dello spettacolo all’età di quindici anni. Dopo la sua prima esperienza, inizia a collaborare con alcuni grandi registi italiani, tra cui Ugo Tognazzi. Negli anni settanta arriva il vero successo. In quel periodo prende parte a tantissime pellicole, tante delle quali di grande successo. Al suo fianco hanno lavorato attori del calibro di Vittorio Gassman, Giuliano Gemma e Nino Manfredi, oltre che diverse altre star del cinema internazionale tra cui Robert De Niro e Gerard Depardieu.

Nel 1972 Stefania sposa Nicky Pende, un famoso chirurgo con cui ha avuto un altro figlio, Vito. Il loro rapporto è giunto al termine dopo soli 4 anni, quando sul set di Novecento l’attrice si è innamorata di Gerard Depardieu. Un sentimento sicuramente corrisposto visto che ci è nata una splendida relazione. Nel 2018, inoltre, Stefania Sandrelli ha richiamato molto l’attenzione dei media per aver rivelato di aver subito una violenza sessuale mai denunciata. Un episodio che avrà forse voluto dimenticare ma che, purtroppo, ancora la tormenta.

La grande sofferenza di Stefania

La vita sentimentale di Stefania è sempre stata molto turbolenta. Dal 1983 intrattiene una relazione con il regista Giovanni Soldati. Tuttavia in passato ha avuto altre due storie importanti. Il rapporto con il cantautore Gino Paoli è finita perché lui la tradiva decine e decine di volte, anche se con gli anni ha ammesso di averlo perdonato. Insieme a lui ha messo al mondo la sua primogenita, Amanda, la quale secondo lei è stata il suo vero dramma.

Lei è stata il grande cruccio della mia vita. Il mio più grande dolore. Dovetti abbandonarla, per stare vicino a Nicky Pende (suo secondo marito), che mi faceva disperare. Gli piacevano troppo la vita notturna e l’alcol” – ha confessato ultimamente in una intervista. Poi ha detto:” Per occuparmi di lui, affidai Amanda a Gino e la sua nuova moglie. Negli anni sessanta ancora non c’era il divorzio, che dovevo fare? Non me lo sono mai perdonato. E, giustamente, neppure mia figlia è stata indulgente”. Nonostante il difficile periodo che ha passato, Stefania sembra aver ricostruito un minimo di rapporto con sua figlia. “Ci siamo chiarite da poco. So che le ho procurato tanta sofferenza e questo mi affligge da morire”, queste le frasi struggenti di una delle attrici più famose del nostro cinema.