Mara Venier, la dura battaglia con quella malattia massacrante: “Dei neuroni che si stavano spegnendo”

Mara Venier ha passato dei momenti da brivido per una malattia molto importante. Racconta tutto a cuore aperto 

 

Mara Venier

Mara Venier intervistata dal Corriere Della Sera si racconta, ricordando alcuni momenti particolari della sua vita. La conduttrice Rai ha dovuto fare i conti con una malattia che ha colpito una sua persona cara. Zia Mara racconta com’è stata la prima volta in cui si è presentata con la sua aggressività, un ricordo ancora ben impresso “Lo ricordo come fosse oggi”.

“Io lavoravo, andavo a trovarla a Mestre il sabato, arrivando trafelata. Era un giorno bellissimo di maggio. La trovo in giardino in carrozzella, con un cappello di paglia, gli occhiali da sole: sembrava una diva degli anni Quaranta”. Mara racconta che le se è avvicinata e l’ha salutata chiedendole come sta. Lei tirato su gli occhiali, ma lo sguardo era assente.

La signora in carrozzella le risponde “buongiorno, signora”. Mara allora racconta che una parte di lei se n’è andata. Allora ha iniziato a cantare Per la tua piccolina non compri mai i balocchi. E lei rispondeva Mamma, tu compri soltanto i profumi per te. Per 3 anni, le canzoni sono l’unico modo per comunicare“Io iniziavo una strofa, lei la finiva”.

l’Alzheimer che ha colpito la vita di Mara Venier

Mara Venier

Ma chi è questa persona tanto speciale per Mara Venier? I primi segnali della malattia della madre della Venier arrivarono dopo una Tac successiva ad una caduta. I dottori hanno notato dei neuroni che si stavano spegnendo. Mara non diede peso alla situazione dato che la madre stava bene. Tuttavia, sette anni dopo, la madre ha iniziato a dimenticare dove metteva le cose ed a chiedere dieci volte la stessa cosa.

La Venier vuole portarla a casa sua a Roma, ma la madre invece vuole restare a Venezia, nella stessa casa in cui ha vissuto felicemente con il marito. Da quando è scomparsa la madre, nel 2015, Zia Mara non è più tornata a Venezia. Nonostante i 3 anni di malattia, la conduttrice veneta non è mai riuscita a metabolizzare la morte della mamma.

“Una figlia non lo è mai. Gli ultimi anni li ha fatti in una residenza per anziani, alla fine pesava 18 chili. Quella mattina del 2015 arrivo e comincio a cantare “ohi vita ohi vita mia”. Poi racconta l’episodio della scomparsa della madre. Il dottore che le è stato vicino per tutti i mesi di malattia, le dice che è finta.

Leggi anche -> Barbara D’Urso sul drammatico incidente subito: “Osteoporosi e artrosi…”

Leggi anche -> Francesco Totti e Ilary Blasi, il retroscena svelato di colpo: “Gli dicevo che secondo me era cornuto”

Leggi anche -> Flora Canto sul letto d’ospedale: ecco che sta succedendo

Mara lo prende per il camice urlando “Adesso mi devi fare una puntura, devo andare da lei”. Allora i medici hanno deciso di darle dei calmanti. Infine Mara Venier conclude dicendo che in Tv anche se sorrideva, in realtà, era depressa e piangeva quando rimaneva da sola.