Belen Rodriguez, dopo la nascita della figlia arriva il lutto: le lacrime fiumi

Grande dispiacere per la conduttrice argentina, le sue lacrime hanno commosso i fan

Showgirl sexy e simpatica, Belen ha mosso i primi passi nella televisione italiana nel 2010, come valletta in vari programmi televisivi come Colorado e Paperissima. La consacrazione al grande pubblico arriva poi con la conduzione del Festival di Sanremo nel 2012, anno della sua famosa “farfalla” tatuata che ha fatto sognare milioni di italiani. Non bisogna dimenticare che la bella argentina è prima di tutto una modella, diventata famosa per aver partecipato a migliaia di sfilate con gli stilisti più affermati.La showgirl argentina ha dato alla luce la figlia Luna Marì, frutto dell’amore con Antonino Spinalbese. Da settimane ormai i fans sono pieni di gioia per la nuova felicità in casa Belen. Dopo le disavventure con Stefano de Martino e i tira e molla con altri amanti, la bella soubrette sembra aver ritrovato la serenità giusta per costruire stavolta una famiglia davvero solida. Non sempre però le belle notizie sono destinate a durare. Infatti Belen si trova oggi ad affrontare un grave lutto che ha lasciato molto dispiaciuti anche tutti i fan suoi e del programma “Tu si que vales

Tutti dispiaciuti per la grave perdita, era nei cuori di tutti

Non si dà pace Belen, un lutto che le ha lasciato un grande dispiacere. Le era molto affezionata ed è stata una dei motivi di orgoglio del programma tv “Tu si que vales”. Si tratta infatti di Nerina Pieroni, scomparsa da poco. Tutti ricordiamo la simpatica nonnina che si è esibita al pianoforte durante una puntata, conquistando subito tutti i fan per la sua allegria. Nerina Pieroni aveva partecipato a Tu si que vales nel corso della scorsa edizione, aveva 81 anni.

La pianista si è spenta serenamente in una casa di riposo a Savigliano, vicino Cuneo, dove viveva da tempo e aveva svolto il lavoro di maestra di musica. Nel 1996 Nerina Peroni aveva deciso di smettere di suonare il piano, una lunga pausa lontana dalla musica durata ben dieci anni. Partecipa a Tu si que vales commuovendo tutti con la sua storia. Aveva deciso di andare a vivere in una casa di riposo anche se le sue amiche avevano paura che lì non sarebbe stata bene. La pianista fece però sapere che vivere nella casa di riposo era per lei un’esperienza molto positiva, lì aveva trovato una vera e propria famiglia. Tornò a suonare il piano proprio grazie all’insistenza di un’infermiera.