Carlo Verdone e l’operazione per la grave situazione di salute: “Dopo 7 anni di atroce dolore”

Il grande attore capitolino ha subito un’operazione chirurgica a seguito di un periodo caratterizzato da un forte dolore

L’ultima annata non è stata di certo tra le più serene vissute da Verdone. Innanzitutto è stata contrassegnata dalla presenza del virus che ha letteralmente sconvolto le vite di tutti noi.

 

Carlo Verdone (Instagram)

Anche per gli artisti si è trattato di un periodo davvero complicato, soprattutto a causa delle tante difficoltà nel mettere in piedi un set cinematografico. Tra restrizioni, distanze da rispettare ed un’altra lunga lista di regole da seguire, realizzare nuove pellicole sarebbe stato più che un’impresa.

 

Adesso invece, sembra che le cose stiano per tornare alla normalità o quasi, tanto che lo stesso Carlo ha ripreso a pieno la sua attività. Appena qualche mese fa infatti, ha diretto il suo ultimo film, “Si vive una volta sola”, all’interno del quale ha vestito i panni del protagonista, il “professor Umberto Gastaldi”.

Leggi qui -> Emanuela Foliero e la malattia rivelata: la dura confessione

Leggi qui -> Claudio Bisio, il “massacro” che ha subito: “Morta durante…”

L’intervento chirurgico a cui si è sottoposto Carlo Verdone

Come se l’avvento del Covid 19 non fosse bastato, a rendere ancora più complicata la passata stagione di Carlo ci ha pensato un problema fisico che gli ha causato molto dolore.

Per anni l’attore ha tenuto segreta la problematica che l’ha afflitto, tuttavia lo scorso mese di settembre è dovuto correre ai ripari, affidandosi alle sapienti mani di un chirurgo. Coxartrosi bilaterale, questo è il nome della patologia che l’ha colpito, la quale riguarda le anche.

Queste ultime infatti, hanno iniziato a far sempre più male al noto attore nato a Roma, tanto da costringerlo a finire sotto i ferri. A dare l’annuncio della buona riuscita dell’intervento è stato lo stesso Verdone, attraverso una clip pubblicata sui social in cui ha mostrato i suoi netti miglioramenti fisici.

“Questa è per me una giornata importante. Vi sembrerà un video banale, io che cammino. Invece è importante perché da 7 anni soffrivo di coxartrosi bilaterale. Anche completamente partite senza cartilagine”, il racconto del regista.

Immediatamente dopo, Carlo ha proseguito il messaggio condiviso con i suoi fan: “Dopo sette anni di atroce dolore alle anche per le cartilagini scomparse, mi sono deciso di operarmi in un colpo solo alla ricostruzione di entrambe perché non ero più in grado di camminare per pochi metri. Oggi… un miracolo!”.