Fabrizio Frizzi, dopo anni dalla morte l’impensabile retroscena: fa piangere solo il pensarci

Un retroscena impensabile è venuto a galla a distanza di alcuni anni dalla scomparsa del grande Fabrizio Frizzi

La morte del noto conduttore televisivo è sopraggiunta nel marzo del 2018, accolta con un immenso dolore da parte dei suoi cari, dei suoi colleghi e anche dei tantissimi fan affezionati ad uno dei più bravi di sempre del suo mestiere.

 

Fabrizio Frizzi (Instagram)

Qualche mese prima della sua dipartita, Fabrizio aveva accusato un forte malore a causa di una ischemia cerebrale, nel periodo in cui lavorava per il quiz show di Rai 1 “L’Eredità”. Fu trasportato d’urgenza al Policlinico Umberto I di Roma, prima di fare ritorno in tv.

 

Purtroppo però, lo showman non si è mai ripreso del tutto da quei problemi di salute, tanto che meno di un anno dopo è stato vittima di una gravissima emorragia cerebrale, per colpa della quale se n’è andato via per sempre all’età di sessanta anni, nella maledetta data del 26 marzo 2018.

Leggi qui -> Vasco Rossi, il momento durissimo: “Andato in coma 3 o 4 volte” | La confessione

Leggi qui -> Luca Laurenti, la sparizione dalla televisione: “Vive da solo..non sa nemmeno che c’è il coronavirus”

Il doloroso ricordo di Fabrizio Frizzi

Per diverse edizioni Frizzi è stato alla guida di “Miss Italia”. Nel 2002, fu proprio grazie al celebre concorso di bellezza che conobbe quella che in seguito è diventata sua moglie, l’ex modella veneta Carlotta Mantovan.

I due sono convolati a nozze nel 2014, mentre l’anno precedente è nata la loro unica figlia, la piccola Stella. Fabrizio era amato alla follia dalla sua famiglia, così come lo era anche dai suoi colleghi, i quali nutrono una profonda stima nei confronti dello storico presentatore tv.

Oltre ai suoi amici di sempre come Carlo Conti ed Antonella Clerici, c’è un altro personaggio noto con cui ha avuto un legame speciale. Stiamo parlando di Flavio Insinna, il quale ha parlato del compianto conduttore romano nel corso di un’intervista rilasciata alla rivista “Tv Sorrisi e Canzoni”.

Nello specifico, il cinquantaseienne ha ripercorso il ricordo di un aneddoto che difficilmente svanirà dalla sua mente. Egli infatti, venne chiamato a sostituire Frizzi alla guida de “L’Eredità”.

“Il mio pensiero è corso là: puoi mai pensare che quel gioco si chiama L’Eredità e tu lo prendi da un amico fantastico che non lo lascia per andare a fare Sanremo ma perché non c’è più?”, il retroscena carico di dolore svelato da Insinna.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Insinna (@flavioinsinna_)

Alla fine Flavio, a seguito dell’insistenza di varie persone tra cui la moglie di Fabrizio, ha accettato l’incarico propostogli dalla Rai, dove ha sempre onorato la memoria di una colonna portante della televisione italiana.