Sapete quanto guadagna Fiorello? Il suo patrimonio lo rende uno dei più ricchi

Eclettico personaggio amato da tutti, ha un conto in banca da capogiro. Ecco quanto guadagna, tutti vorrebbero stare al suo posto 

Inarrestabile, sferzante, dirompente, Rosario Fiorello è sempre stato una forza della natura che ha ispirato allegria e buon umore a intere generazioni. La sua carriera inizia prestissimo, ma non subito in tv. Fiorello non è un ragazzo facile. Interrompe gli studi, viene bocciato più di una volta a scuola e quando finalmente riesce a completarla inizia subito a lavorare. Prima lavori umilissimi da manovale, poi arriva la svolta come animatore turistico nei villaggi in Sicilia. Complice il periodo storico in cui iniziavano a diffondersi questi tipi di strutture e la sua verve comica, Fiorello inizia a farsi un nome come l’animatore più richiesto delle sue zone.

A 16 anni inizia a collaborare per varie radio regionali, tra cui Radio Marte. Poco più tardi si trasferisce a Milano e conosce Claudio Cecchetto. Da lì inizia la sua rapida ascesa nel mondo dello spettacolo. La sua prima esperienza in tv arriverà alla fine degli anni ’80 per la prima volta a Dee Jay Television. Lavorerà con Mara Venier e Gerry Scotti per poi spopolare con il suo famosissimo  Karaoke (1992) dove fa cantare milioni di persone nelle piazze d’Italia. Il codino come tratto distintivo lo aiuta senz’altro a far stragi di cuore tra le ragazzine, ancora di più quando diventa un cantante. Nel 1995 infatti parteciperà al Festival di Sanremo con il brano “Finalmente tu”.

Bravissimo e anche ricchissimo: ecco quanto guadagna Fiorello

Nel gennaio 2001 arriva in RAI. Conduce con grandissimo successo lo show del sabato sera di Rai Uno con il varietàStasera pago io“, vincendo 2 Telegatti come miglior varietà e personaggio dell’anno e 4 Oscar nell’ambito del Gran Galà della televisione. Sempre in occasione dei Telegatti vince il premio per il miglior programma musicale con il Festivalbar. Nell’autunno del 2001 torna in radio con “Viva Radiodue” assieme al deejay Marco Baldini. Vulcano di idee e talento, nel 2017 dà vita a “Edicola Fiore“, una striscia dove commenta le notizie del giorno insieme a vari ospiti

La sua indiscussa bravura gli ha permesso di arrivare a guadagni incredibili. Per Viva RaiPlay alcune voci hanno riferito di 100 mila euro a puntata per 5 puntate. Da diverso tempo poi Fiorello poi ricopre un ruolo come testimonial di RaiPlay. L’indiscrezione più recente è quella che gli attribuiva un incasso di 17 mila euro per una clip di due minuti. Bisogna poi considerare il Festival di Sanremo 2020 e quello 2021, dove il cachet sarebbe stato di circa 50 mila euro a serata (in tutto 5 serate). A questo si aggiungono le 2 società di Fiorello. La Casetta ha un patrimonio di 7 milioni di euro e 16,4 milioni di euro di utili. R.o.s.a. Production è invece una società di management che a oggi possiede 2,8 milioni di euro in attivo e un patrimonio netto totale di circa 2 milioni.