Patty Pravo, la malattia che l’ha distrutta: sdraiata a letto giorni senza nemmeno mangiare

La cantante italiana Patty Pravo ha confessato di aver creduto di morire per via di una malattia che l’ha lasciata nel letto per molti giorni senza forze. Vediamo di quale si tratta.

malattia patty pravo
Patty Pravo (WebSource)

Nicoletta Strambelli, conosciuta dal pubblico italiano come Patty Pravo, è una delle cantanti italiane più amate da sempre.

Nata a Venezia da una famiglia di umili origini, dopo la morte di suo nonno scappa a Londra dove ci rimane per due giorni e torna in Italia trasferendosi a Roma facendosi conoscere con il nome di Guy Magenta.

La donna viene rinominata “La Ragazza del Piper”, dato che viene scoperta dall’agente Alberigo Crocetta durante una serata al Piper Club, famosa discoteca della capitale che ha dato il via alla carriera di numerosi artisti del nostro paese.

Nel 1966 esce il suo primo singolo Ragazzo Triste che detiene da subito un record per essere la prima canzone pop trasmessa in una radio del Vaticano nonostante la Rai ne censura un verso.

Le sue apparizione in tv lasciano incuriositi gli spettatori che la ritengono forte e spigliata ma anche rozza e impertinente.

Il grande successo però arriva nel 1968 con il brano La Bambola. Inizialmente la donna non voleva cantarlo per via del testo che stereotipava molto la donna dipendente dal suo uomo.

Nonostante questo diviene il suo brano più famoso a cui seguono altri numerosi successi e partecipazioni a programmi televisivi facendola diventare una delle donne più acclamate e desiderate del paese.

Negli ultimi anni ha partecipato come giudice a molti programmi tv senza mai però lasciare la sua attività di cantante e affascinando il pubblico per il suo aspetto etereo e magnetico.

Seppur una vita piena di successi Patty Pravo ha rivelato di aver combattuto contro una brutta malattia.

La malattia di Patty Pravo

Patty Pravo malattia
Patty Pravo (WebSource)

Patty Pravo, in un’intervista risalente al 2012, ha rivelato di aver sofferto di ansia e attacchi di panico fino ad arrivare ad essere colpita da una grave depressione.

Non riuscivo a dormire, mi sono chiusa in me stessa, mi sono detta: basta, non ce la faccio più, ed ho annullato anche il mio tour” – ha dichiarato la donna – “Ero in uno stato di incoscienza, pensavo di morire. I farmaci li assumevo come se fossero acqua e passavo le notti insonne a fissare il soffitto. Se provavo a salire sul palco l’ansia e la stanchezza mi divoravano quindi mi sono chiusa nelle mie stanze al buio e non volevo saperne di niente e di nessuno. Ne sono uscita grazie all’affetto dei miei fan e penso che sia doveroso aiutare chi sia più in difficoltà di noi”.