Vite al limite, ricordate J. T. Clarke? Oggi è completamente irriconoscibile

J. T. Clarke pesava 400 kg quando partecipò al programma Vite al limite: ecco come sta oggi

Quella di J. T. Clarke era una storia davvero drammatica, che aveva commosso migliaia di telespettatori. Quando decise di mostrarsi a Vite al limite, il controverso programma di Real Time, era un ragazzo statunitense di 32 anni, ma che soffriva di una gravissima forma di obesità. Pesava, infatti, 900 libbre, ovvero circa 400 kg.

 

La trasmissione è una delle più popolari della rete e racconta dei percorsi che persone gravemente obese, per la maggior parte americane, decidono di intraprendere per tornare ad abbracciare uno stile di vita sano. Il medico che le accompagna durante questa difficilissima prova è il dottor Nowzaradan, specializzato nei disturbi dell’alimentazione e diventato famosissimo grazie allo show.

Il caso del giovane trentaduenne fu sicuramente uno dei più duri. Il ragazzo, il cui vero nome è Julius, aveva iniziato a soffrire di obesità sin da giovanissimo, dal momento che viveva in una critica situazione familiare e i suoi genitori non si assicuravano che seguisse un’alimentazione sana.

J. T. Clarke di Vite al limite, oggi come sta

J. T. Clarke iniziò ad avere problemi di peso quando era ancora adolescente e la situazione peggiorò tremendamente dopo aver compiuto i vent’anni. A ventidue anni era già riconosciuto come obeso e a venticinque fu addirittura costretto a lasciare il lavoro, che non riusciva più a svolgere normalmente a causa delle sue condizioni.

Si è rivolto alla clinica del famoso medico su insistenza della sua fidanzata Jessica, conosciuta grazie a un’app di incontri. Lei ha dichiarato di essersi innamorata immediatamente della sua personalità, ma di aver iniziato a preoccuparsi seriamente quando la situazione aveva preso a degenerare.

Il trentaduenne, infatti, non soffriva solo di una tremenda dipendenza da cibo spazzatura, ma aveva anche un pericoloso linfedema alla gamba di 100 libbre, ovvero circa 45 kg. Poco tempo fa è stato operato e si è sottoposto a una rigida dieta. Ecco come sta oggi.

Fortunatamente J. T. Clarke si è impegnato tantissimo nella riabilitazione e questo ha portato a risultati sorprendenti. Come riporta la redazione di Real Time, oggi avrebbe perso circa 190 kg, arrivando così a pesare poco più di 220 kg. Anche la gamba sta lentamente guarendo e sembra che tra un po’ di tempo potrà finalmente ricominciare a camminare e tornare ad avere uno stile di vita normale e ovviamente più sano. Gli auguriamo buona fortuna e una pronta guarigione.