Ambra Angiolini, la malattia che l’ha devastata: “Ho sofferto di…”

Una vita tormentata quella della popolare presentatrice e attrice. Ha affrontato periodi molto duri dai quali ancora oggi fatica a venire fuori.

Ambra è per tutti la ragazza di “Non è la Rai”, infatti la sua carriera è iniziata da giovanissima, quando a soli 16 anni viene scelta da Gianni Boncompagni per condurre il fortunatissimo e altrettanto discusso programma Mediaset. La carriera di Ambra ha  praticamente preso il volo dopo quell’esperienza. Sono arrivate le conduzioni del Festivalbar e le numerose ospitate in vari programmi televisivi, dove veniva accolta da vera star. Esordisce anche al cinema, insieme a Luca Argentero e Lunetta Savino, in Saturno contro, e la vediamo con Luca e Paolo, Raoul Bova e Alessandro Tiberi in Immaturi. Riesce anche a vincere un Nastro d’argento, un Globo d’oro e il David di Donatello.

Ambra Angiolini

Ambra è stata la compagna del cantante Francesco Renga, dal 2004 al 2015. I due hanno avuto due figli: Jolanda e Leonardo. Dal 2017 invece ha ritrovato l’amore al fianco dell’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri. L’attrice e l’allenatore della Juventus facevano coppia da circa quattro anni, ma qualcosa nella relazione si sarebbe rotto. E’ stato proprio grazie a lui che Ambra era riuscita a ritrovare il sorriso dopo la fine della lunga storia con Francesco Renga, eppure il legame sarebbe giunta alla fine.

La battaglia di Ambra: non arrendersi mai è il suo motto

ambra angiolini

Chi le è stato affianco sa quanto sia stato difficile per Ambra combattere contro il suo disturbo. Soprattutto quando è una cosa che viene dalla psiche, incontrollabile, si fa ancora più fatica a venirne fuori. Non si tratta di un problema o di un trauma fisico, magari congenito, ma probabilmente quello di cui ha sofferto Ambra è ancora più insidioso. E’ una condizione che purtroppo ancora oggi affrontano sempre più donne e uomini, causata dai canoni sbagliati e perfetti che trasmette la televisione.

Ambra ha recentemente rivelato quello che l’ha tormentata per una vita intera e forse continua a farlo: “Ho sofferto di bulimia. Ne sono uscita grazie alla radio, ma un po’ si resta bulimici per tutta la vita: vuol dire anche amare tantissimo e desiderare tanto di essere amata“. Alcuni la chiamano “fame d’amore“, proprio perché questa deriva non da un bisogno fisico di nutrirsi, ma da un bisogno affettivo che non incontra soddisfazioni. “L’atteggiamento un po’ bisogna coccolarlo, perché ti resta addosso. Se lo accetti non diventa malattia. Quando sono rimasta incinta di mia figlia Iolanda la fame d’amore si è finalmente placata” – cosi Ambra ha poi rassicurato i suoi fans.