Enzo Iacchetti, da Striscia alla malattia rarissima: ecco oggi come sta

La vita del popolare conduttore televisivo non è stata fatto solo di talento e successi. Ha dovuto affrontare una durissima battaglia contro un nemico molto forte. 

Famoso per il suo stile ironico e irriverente, Enzo Iacchetti è sempre stato per tutti un presentatore televisivo in gamba e un artista di talento. Non solo tv, ma anche film, teatro e canzoni per il compagno di bancone di Ezio Greggio. La sua avventura con Striscia la Notizia inizia nel 1994 e sarà l’esperienza che gli porterà più fortuna. La sua carriera nello spettacolo inizia però al Derby di Milano, nel 1979. Appartiene infatti a tutta quella scuola di intrattenimento nata con Enzo Jannacci.

Enzo Iacchetti

Non solo Striscia per Enzino. Per ben 3 stagioni è stato al fianco di Natalia Estrada, quando hanno lavorato insieme nella sit-com Il Mammo. Ha partecipato anche a Benedetti dal Signore, serie tv di grande successo con Ezio Greggio. Protagonista anche di varie commedie leggere, come “In questo mondo di ladri“, il suo debutto come cantante arriva nel 2009 con Chiedo scusa al signor Gaber, un album di cover dei successi di Giorgio Gaber. Ha un figlio, Martino, nato nel 1986 dalla ex moglie Roberta. Dal 2002 al 2007 ha avuto una relazione con la showgirl Maddalena Corvaglia

Enzo e una vita che purtroppo non gli ha regalato solo gioie

La vita di Enzo non è stata solo successi e spettacolo. Ci sono momenti in cui la vita ti mette di fronte a prove che possono sembrare difficilissime da superare. Enzo ci ha sempre provato con tutte le sue forze a non lasciarsi abbattere. Dal carattere non sempre forte e dissacrante come vorrebbe far apparire, Enzo ha passato tanti brutti momenti in cui ha davvero pensato di non farcela. Fortunatamente ha sempre potuto contare su una famiglia che non ha mai smesso di sostenerlo.

Il figlio Martino ha infatti sofferto, per tutta la sua adolescenza, di una malattia rara. I medici sono riusciti a capire solo molto tardi come intervenire e quali cure somministrare al ragazzo. Martino ha raccontato di non aver mai perso la speranza e ha parlato dell’importanza della notorietà: “In alcune circostanze la notorietà ha aiutato, perché il fatto di essere un volto famoso ti aiuta di più rispetto a persone che invece spesso purtroppo non vengono considerate con la giusta attenzione” . Martino ha anche fatto sapere come il padre avesse affrontato quel difficile periodo: “Era moto malinconico, triste, assente, non il personaggio che tutti in tv. Era molto preoccupato e si notava subito“.